[Running] Brooks Pure Connect

Era inizio dell'anno quando su consiglio del buon amico Teo ho cominciato a curiosare nel mondo delle scarpe minimali solo a livello teorico. Mi sono imbattuto in un paio di articoli molto interessanti e mi hanno fatto provare il desiderio di passare dalla teoria alla pratica.

I due articoli in questione sono i seguenti:

So che entrambi gli articoli sono in lingua inglese, ma anche senza leggerli basta vedere le figure per capire la differenza tra una scarpa minimale ed una scarpa da corsa tradizionale.

Per chi non mi conosce vorrei dire che corro ormai da quasi un anno e mezzo sfruttando l'avampiede e dimenticando l'esistenza del tallone. Come prova tangibile che ero pronto al passaggio mi è bastato vedere le mie "Saucony Ride 3" quando le ho mandate in pensione. La parte sull'avampiede era completamente liscia ed alcuni triangoli era addirittura cancellati o saltati via. I talloni invece erano completamente intatti o usati pochissimo. Considerando che hanno vissuto diverse distanze lunghe e non la situazione era ben chiara: il tallone non rientra nella mia corsa! Perché portarlo dietro se non mi serve? 

Dopo questa riflessione ho deciso di provare una nuova esperienza. Non sapevo però che scarpa prendere visto che ero nuovo di questo mondo e la mia attenzione è stata catturata dal "Brooks Pure Project" ed in particolare dalla "Brooks Pure Connect" per le sue doti di leggerezza e col suo drop di 4mm (differenza tra tallone ed avampiede)  si classifica come la scarpa più minimale della serie. Esistono altre scarpe del "Pure Project" leggermente più pesanti e con più supporto rispetto alla "versione estrema" della pure connect. Vi consiglio vivamente di non fare il salto secco ma di scendere gradalmente

Durante le prime corse le sensazioni sono stranissime e non si capisce molto cosa succede. Inizialmente sembra di non avere proprio la scarpa ai piedi sia in termini di peso che di non sentirla attorno al piede. Corsa dopo corsa ho notato dei benefici a livello muscolare. Anche il mio massaggiatore si è accorto dei benefici chiedendomi se stavo correndo ancora oppure no. La postura era molto più naturale e non dovevo forzare la posizione in corsa. In questa fase del passaggio ho capito le parole di un ragazzo americano in una discussione in merito alla corsa minimalista: dedica anche 30 minuti a settimana per imparare nuovamente a correre.

I 30 minuti al momento sono diventati quasi 70 ed a differenza di altri allenamenti simili con scarpe tradizionali la sensazione finale è veramente differente: ho i muscoli rilassati e nemmeno stanchi. Il fatto di non dovere forzare i miei piedi a stare più alti per alzare il tallone (ed il drop maggiore) mi aiuta a non usare i muscoli più del necessario. Quello che sto notando ora è nelle "classiche A3" che uso nei lunghi lenti faccio veramente fatica a correre. Cambia tutto quanto e non mi riesco a trovare a mio agio. 

Ora che ho scritto a livello teorico il perchè mi trovo benissimo con la scarpa vediamo come è fatta questa scarpa con qualche dato tecnico:
A livello personale posso dire che la scarpa è veramente leggera e non sembra di averla addosso. Il DNA aiuta moltissimo incentivando la spinta violenta se si decide di provare un allungo di quelli massicci. 

Uno dei punti veramente interessanti è la struttura della scarpa. Una volta indossata il piede viene completamente "avvolto" senza essere stretto. A fine corsa non si ha la sensazione di piede caldo o piede soffocato. La scarpa permette al piede di respirare tantissimo e di non accumulare calore. Inoltre la linguetta della scarpa sul collo del piede NON si sente talmente è sottile. Lo stesso vale per i lacci che hanno una tenuta ottima senza dare fastidio. Rendetevi conto che tutto questo è contenuto in poco più di 200 grammi. 

Ora vi lascio ben 3 video da vedere (purtroppo in lingua inglese) che vi illustrano il pure project ed in modo pratico si può capire come si corre con le scarpe minimali anche su sterrato con la versione da TRAIL!

Introducing PureProject from Brooks

Brooks Pure Project: trail running test

Brooks Pure Connect - Brooks Running Pure Connect

Ed ora siete convinti a provare questa nuova esperienza? Probabilmente, proprio questa sera, il mio parco gomme si allargherà con una nuova scarpa del "Pure Project" e non vedo l'ora di provarla ai piedi! :)

Etichette: ,