[Trail] Dai pensieri ai fatti

Mentre lo scorso anno mi stavo fissando sul cronometro per la "Dublin Marathon 2010" una mia amica ha preso la strada dal trail e mi raccontava le sue bellissime esperienze in mezzo alla natura senza pensieri. In cambio io le potevo raccontare solo la monotonia dell'asfalto ed i controlli ossessivi del passo beep dopo beep.

Poi è arrivato l'infortunio e mi hanno detto che era meglio evitare lo sterrato per la gamba. Ho sofferto la sua mancanza per diversi mesi sino a quando non ho avuto il coraggio di riprovarci. Le sensazioni erano buone e corsa dopo corsa sono migliorate decisamente.

E' da circa un paio di settimane che con l'amico Emanuele stiamo valutando la possibilità di inserire qualche corsa in montagna per migliorare l'allenamento e la resistenza nelle gambe. Sappiamo bene che sarà una corsa diversa dall'asfalto. Quello che sappiamo è che prima di tutto ci farà bene, se non benissimo, alla mente ed a noi stessi.

Ho già visto le scarpe da Trail che ho intenzione di prendere per andare a correre in montagna. Devo riuscire a trovarle in un negozio per provarle e capire come le sento ai piedi. Nel caso ho una valida alternativa.

Non so cosa altro raccontarvi perchè posso solo immaginare quello che mi aspetta. Arrivando dalla Mountain Bike sono certo che ci saranno tantissime emozioni dietro l'angolo ed immerse nel verde o nel silenzio della natura. Ho già avuto un'esperienza di Trail e devo dire che sono uscito veramente cambiato come persona.

Ora vi saluto, tra poco vado a correre e poi a nuotare. Ci sentiamo dopo l'allenamento o domani :)

Etichette: ,