[Running] Soddisfazioni Saucony post bici!


Dopo la tristezza dell'allenamento di ieri oggi sono veramente felice e soddisfatto! La sveglia è suonata attorno alle 8 ed ho visto un po di nebbia dicendomi ... "Torno a letto un attimo e poi se non migliora esco solo a correre" ... questione di dieci minuti vedo una sorta di limpido misto foschia. Inutile dire che dopo una colazione a base di muffin fatti in casa ero nel box già vestito per cominciare l'allenamento.

Bici: Pedalare e vedere la strada è veramente senza prezzo soprattutto dopo l'allenamento di ieri. Purtroppo la gambetta da bici non è ancora uscita del tutto. Credo che preferisca restare bella tranquilla al caldo sotto il copriletto estivo (io dormo con quello d'inverno) e lasciarmi andare a pedalare da solo. A mia "discolpa" posso dire che il rapportone non l'ho ancora visto ed uso solamente il rapporto agile per fare girare le gambe il più possibile.

Tornando alla pedalata posso dire che ho visto con tantissima soddisfazione la strada invasa da runner nonostante la giornata non ideale per correre. Sono veramente contento che la corsa comincia a prendere piede nonostante le difficoltà del meteo.

La parte veramente divertente è stata a circa 10km da casa quando ho rischiato di fare un incidente con una gallina. Ragazzi, giuro che è vera non ridete! Io ho visto lei sul bordo strada e mentre la guardavo la vedevo già cotta pronta da mangiare. Lei ha guardato me e si è messa a saltellare per la strada davanti a me. La cosa interessante è che stavo bevendo e quindi non avevo le mani sul manubrio. Stringi tra i denti la borraccia e di colpo le mani al loro posto per evitarla. Impresa riuscita e mentre lei mi riempiva di "coccodeee" di insulti io ho ripreso a bere ricambiando i pensieri.

Arrivo a casa coi miei 32.55km fatti ad una media spaventosa che non scrivo per dignità personale e comincio a sentire lo stimolo della pipì. Adesso mi passa ... sono sicuro ... non è un problema!!!


Corsa: Una volta partito a correre sapevo di dovere fare circa una decina di chilometri. A differenza delle altre volte oggi ho usato le mie "Saucony Progrid Ride 2" per la prima volta in un allenamento combinato.

La decisione era di contare solo i beep del gamin e di non guardarlo perchè volevo provare a correre a sensazioni e vedere cosa riuscivo a combinare.

Dopo il primo chilometro mi sentivo bene ad eccezione della vescica che continuava a darmi fastidio. Ho deciso di fermarmi perchè era ingestibile. Giro nel primo campo e pochi secondi dopo stavo veramente bene ed ero felice.

Una volta partito mi sono accorto che dovevo gestire un problema chiamato vento. Era laterale e facendo un percorso con "giro di boa" per tornare a casa lo avrei vinto anche al ritorno. Non so per quale motivo, ma vedere i campi e la natura sparire gradualmente nella foschia mi ha fatto dimenticare tutto ed ho perso anche diversi beep del garmin.

Purtroppo si rientra in paese verso il km7 e questo vuole dire che ho da fare 3km non più tra la natura e questo non mi piace.

Decido di ascoltare le mie gambe e le sensazioni che mi trasmettono. Il tutto è cominciato con una lieve spinta per vedere come stavano. Ho dato solo il via, perchè poi il progressivo che vedete nel grafico lo hanno fatto da sole. Io non mi sono nemmeno reso conto di nulla.

Non volendo guardare il garmin ignoravo il mio passo. Non sapevo a quanto stessi realmente andando. Quello che mi interessava è che sentivo le gambe fresche e rilassate. Non sentivo il minimo sforzo e per tutta la corsa ho sentito i piedi perfetti dentro le mie Saucony.

Il mio amico Emanuele sostiene che durante un combinato sembra di rimbalzare. Diciamo che oggi la sensazione data dalle Saucony era proprio questa. Il piede toccava terra, la rullata era completa ed infine la scarpa si stacca dal terreno come per magia.

Probabilmente il solo pensiero di questa corsa è stato relativo alle scarpe. Quando si progetta un sogno e si vuole portare a termine bene nessun particolare deve essere trascurato. Per chi corre le scarpe sono fondamentali e credo di avere preso una decisione abbastanza inaspettata per me.

Tra tutti questi pensieri sono arrivato a casa e la prima che ho fatto è stato festeggiare l'emozione dell'allenamento (distanza, media erano ignoti) bevendomi un buonissimo integratore. Solo dopo essermi docciato ho riacceso il garmin per curiosare. I dettagli precisi li ho scoperti ora mentre scrivevo questo post :)

Approfitto di questo momento per segnalarvi e farvi conoscere "Milk - Irish pop-rock band from Dublin, Ireland" che ho avuto modo di sentire diverse volte durante le mie vacanze a Dublino lo scorso ottobre. Ho perso il conto delle ore seduto o appoggiato ad un muro ad ascoltarli. BRAVISSIMI RAGAZZI!!!

Etichette: , ,