[Running] Carichi e sensazioni

La parte più bella durante la preperazione di una Maratona sono i carichi perchè ti permettono di metterti in gioco nuovamente e valutare le tue nuove aspettative. Nel preparare la "Treviso Marathon" utilizzo molto il cross training e nel week end riduco la distanza a piedi per caricare prima con la bici da corsa. Oggi l'allenamento  è stato molto bello e particolare ed ora vi racconto il perchè!

Bike: Oggi sono successe due cose che non mi capitavano da tempo. La prima è una bellissima pedalata in compagnia. La seconda è di avere scelto un bellissimo giro. Con chi ho pedalato? Avete presente il mio "compagno di vasca" ibiza130? Ecco, da oggi anche compagno di pedalata!

L'idea originale era quella di fare un 40km circa con un percorso disegnato da lui vicino a casa. Prima della partenza gli ho chiesto se potevo fare una "lieve" modifica dicendo di fidarsi di me. Non credo che in quel momento la sua fiducia in me fosse sopra lo zero, ma mi ha seguito.

Una volta fuori dal paese abbiamo affrontato una strada principale e nel mentre mi sono sentito riempire di insulti amichevoli perchè lui voleva fare solo strade secondarie. Tanto prima o poi gli sarebbe toccato, quindi perchè aspettare? :)

Finito il traffico ci siamo portati a pedalare in mezzo a strade di campagna in totale relax. Stranamente non mi sono perso come credevo e siamo riusciti a chiudere il giro in tutta tranquillità. Mi è spiaciuto quando ibiza130 si è trovato faccia a faccia con un automobilista coglione che dall'altra corsia è uscito in sorpasso facendo il pelo alle nostre bici. Ti auguro tutto il bene di questo mondo ... lo sai vero? Intanto vedi di andare altrove!

La parte bella è stata quando ci siamo trovati davanti dei falsi piani in salita ed il buon ibiza130 aveva chiesto un giro piano. E pensare che ho variato il giro per renderlo più amichevole. Siccome ha detto che si è divertito, la prossima volta mi divertirò io ricordandomi bene il giro :)

E' la prima volta in questo 2011 che pedalo oltre i 60km e sapevo di dovere andare a correre. Ho da fare 10km, andrà bene o no? Era questo il mio pensiero nel tratto finale della pedalata. Lo so che il garmin dice 59km, ma siccome mi sono svegliato poco prima della sveglia ero già pronto una ventina di minuti prima dell'appuntamento e perchè sprecarli senza pedalare mentre i satelliti venivano presi?

Arrivati a casa è stata bellissima l'espressione di ibiza130 chiedendomi se realmente sarei andato a correre. Alla mia risposta la sua faccia è diventata molto più espressiva soprattutto in vista del freddo che abbiamo preso in bici da corsa.

Run: dopo una breve sosta per il cambio sono partito a correre. Mentre mi dirigevo al "punto autogrill" per la sosta plim-plim mi ripetevo di correre a sensazione per non forzare troppo le gambe. Alla fine era la prima volta dopo tanto tempo che correvo subito dopo una simile distanza in bici.

Devo dire che una volta "alleggeriti" si stava molto meglio, ma a differenza della scorsa settimana non ho inserito allunghi e nemmeno spinte. Di solito conto anche i beep del garmin, oggi invece nemmeno quelli. Le sensazioni dalle gambe erano ottime e non posso dire nulla perchè l'allenamento sta dando i suoi frutti.

La sensazione che ho avuto negli ultimi 2km  è stata ben diversa da quella dei primi 7km circa. Si è alzato un vento contrario e non era poi così ignorabile. Avevo due possibilità: tenere lo stesso livello di sforzo (=rallentare) oppure tenere il passo costante (=aumentare lo sforzo) e non ho riflettuto molto.

A mente lucida ho deciso di rallentare tenendo costante lo sforzo. Non mi interessava il numerino sul garmin a fine allenamento. La decisione è stata secondo me premiata perchè ho cominciato a valutare il cambio di ritmo per il vento. Verona 2010 ([Running] Verona Marathon - Il sogno che sfuma) vi dice nulla? Proprio vero che l'esperienza insegna!

Quando ho fatto il secondo passaggio sotto casa ho visto che mancavano 700m ai 10km. Ho pedalato 20km in più del previsto ed ho tenuto lo stessa media della scorsa settimana. So che 700m li avrei fatti in pochi minuti inserendo un ultimo anello dell'isolato. Nonostante tutto mi sono fermato e mi sono diretto a farmi una doccia dopo essermi attaccato alla bottiglia dell'acqua per bere qualcosa. Il problema è che le fontanelle per strada sono chiuse in questo periodo visto il gelo.

Ora vi saluto, mi rilasso un attimo giocando a WoW e poi serata pizza & film ... una bella dormita che domani si procede con un altro carico con un ritmo più lento spero :)

Ad ogni modo posso dirvi che sono VERAMENTE soddisfatto di come procedono gli allenamenti! Si preannuncia un ottimo 2011 con la speranza che i sogni possano diventare un giorno realtà :)

Etichette: , , ,