[Nuoto] Scalata: dalla 2 alla 4!

Appuntamento alle ore 18 con l'amico ibiza130  in piscina. Arriviamo tutti e due prima e così cominciamo l'allenamento in anticipo. Su sei corsie solo due sono a disposizione del nuoto libero. Ero preoccupato di non riuscire a tenere un ritmo pseudo-decente. Nella mia mente mi ripetevo che dovevo solo rilassarmi e non pensare a nulla. Ripercorrevo i muovimenti della bracciata di un video visto su youtube l'altro giorno con la speranza di "guadagnare" qualche secondo nella vasca. Prima di entrare in vasca ero diffidente.

Vorrei fare notare, come premessa, che l'idea di partenza era quella di fare un 1500m in tutto relax in quanto domenica ho la Maratona a Reggio Emilia.

Corsia 2: Si comincia in questa corsia. Partiamo subito per un riscaldamento di 250m e con un ritmo che non so spiegarmi il riscaldamento vola via in un lampo. In questo istante però abbiamo anche "conquistato" la corsia 2 tutta per noi. Partono le  serie a seguire però non è così semplice. E' entrata altra gente e così abbiamo perso tantissimo come ritmo.

Corsia 3: Finisce il corso e così la parte massiccia dell'allenamento si svolge in questa corsa. Le serie scorrono via veramente veloci e bene. Quando le apro io il buon ibiza130 resta in scia facendo defaticamento. Quando le tira lui devo concentrarmi parecchio, ma nonostante questo non riesco a chiuderle stando tutto il tempo nella sua scia. Mi ha fatto veramente piacere quando a fine di una serie si è complimentato perchè non ho mollato per nulla ed il distacco era minimo. Ogni tanto qualche soddisfazione arriva. I teorici 1500 sono finiti ed ero pronto per uscire. Peccato che si sono inseriti 250m di defaticamento. Tanto sono lenti, perchè non farli? Una volta finiti fermo il cronometro. Mi sento chiedere dove pensavo di andare ... si arriva a 2000! E nella corsia 4 ... l'ambita corsia 4!

Corsia 4: So che fare 250m di defaticamento nella corsia 4 non è rispettoso al 100% però oggi credo di essermelo meritato. I 250m sono volati via tranquilli e la "4" mi ha lasciato uscire senza il minimo problema. Quando ho toccato il muro per l'ultima volta ed ho fermato il cronometro mi sentivo veramente soddisfatto.

Una volta fuori dall'acqua abbiamo continuato a parlare del prossimo anno dal punto di vista sportivo. L'idea è di inserire una sera in settimana di nuoto in coppia per allenarci sulla distanza e vedere cosa riusciamo a combinare in due. Come ho già accennato, le prossime Maratone (test & gara) le vorrei preparare sfruttando il cross-training. A dire il vero è partita in alcuni recuperi (dialogo dai 10-20 secondi con risposta al recupero dopo) e ci siamo scambiati punti di vista basati sull'esperienza in acqua.

La mia fortuna è che ibiza130 continua a sostenere di essere fuori forma in acqua. Nonostante questo continuo a prendermi delle belle legnate. Mi immagino se si sentiva al top! Per la cronaca, so benissimo come nuota al top della forma perchè lo vedevo in piena battaglia mentre cercavo di imparare a stare a galla. Ricordi? Eh ... che bei momenti ed avevo detto "figurati se torno in piscina finiti gli ingressi del corso!" ed invece ....

Ed ora? Penso che siate curiosi di vedere  che cosa abbiamo combinato oggi:



Non sono poi così tanto male vero? Si si ... il primo è il riscaldamento ... ma sapete ... quando si è motivati .. tutto cambia :)

Volete vedere il video che mi ha aperto la mente l'altra sera? Quello che mi ha fatto capire dove sbaglio la bracciata? Eccolo ...

Freestyle - High Hips

... ed ora vi saluto e sapete come mai? Vado a vedermi NCIS e mi rilasso alla grande!

Etichette: , ,