[Nuoto] Riflessione sulla gambata

Allenamento semplice e veloce di nuoto in pausa pranzo con lo scopo di sciogliere le gambe.

In questo allenamento ho provato a concentrarmi sulla gambata e posso riassumere il tutto in una parola: OSCENA!

Ho perso tantissimo in questo periodo e spero di riuscire a recuperare. La sola cosa positiva è che riesco a tenere le gambe veramente vicine. Da cosa lo capisco? Riesco a sentire le caviglie sfiorarsi e questo è bene. Riesco anche tenere in asse il piede col resto della gamba e fare partire il movimento dall'anca.

Dove si trova il problema? Semplicemente nell'escursione minima della gamba in acqua. Lo sforzo è immenso e la resa è praticamente nulla. La sola gambata che mi esce "decentemente" è la spinta dal bordo vasca quando sono nella fase acquatica. 

Ed ora? Ci pensiamo giovedì, domani si corre e basta! Buona serata a tutti ... io vado a fare il corso di portoghese ... eh .. che bei momenti di vita -.-

Etichette: , ,