[Nuoto] Zoot POWER!

Lunedì mattina, dopo il lungo di domenica, sentivo un bisogno enorme di sciogliere i muscoli delle gambe. Conosco un solo modo per riuscirci ed è quello di entrare in acqua e nuotare.

Non nego che avevo paura ed ecco spiegato il messaggio "... Ho paura ... - ... I have fear ..." che lunedì mattina è passato su Facebook ed in molti hanno fatto battute o supposizioni che mi hanno fatto sorridere.

Avevo ben chiaro che allenamento fare. Avevo già deciso di riprendere la mia tabella "Phantom Warrior" e seguire la parte di nuoto. Questa settimana avevo tre allenamenti da 1km complessivo:

Allenamento 1:  Nella mia mente solo l'idea di fare la distanza proposta. Quando sono arrivato in piscina ed ho visto l acqua mi sono fermato qualche minuto ed ho avuto paura. Una volta che ho fatto bagnare i piedi mi sono sentito come chiudere il fiato e volevo tornare a casa. Non chiedetemi quale  forza interiore, oltre al bisogno di sciogliere le gambe, mi ha fatto scivolare in acqua. I tempi disastrosi, ma non mi interessava perchè stavo "combattendo" non contro un cronometro. Combattevo contro di me. Quando sono uscito ero felice, ma sentivo qualcosa dentro di me. Ero agitato e l'acqua che dovrei sentire amica non lo era. Torno a casa e non so se ero più triste o più felice. 

Allenamento 2: Quando entro in piscina ho visto la temperatura dell'acqua ed era di 22.4° e sinceramente ho cominciato a preoccuparmi. Anche perchè sapevo di avere dieci ripetute da 50 e quindi dovevo stare fermo. I tempi anche qua pessimi e lo stato d'animo era sotto ogni livello precedente. Sono uscito che ero veramente congelato. Inutile dire che appena si lasciava il bordo vasca la temperatura era molto più fredda e si sentivano i brividi. Per la prima volta ho visto i peli in piedi in acqua dalla pelle d'oca! Guardo il bagnino e gli dico: giovedì entro con la muta se l'acqua non è sopra i 24! Ridendo mi ha detto che potevo farlo. 

Allenamento 3: Questa mattina entro in piscina e vedo la temperatura mi metto a ridere. Mi cambio e vado verso la vasca. Aspetto l'orario di apertura ed il bagnino mi ha detto che potevo entrare. La mia risposta è stata molto semplice: ok, il tempo di vestirmi! Ho preso dalla sacca la mia Zoot e l'ho indossata. 

Entrato in acqua il mondo era veramente stupendo e da sogno. Era la prima volta che nuotavo con la muta in piscina. La sensazione nel nuoto era ottima. Quello che più mi è piaciuto è che finalmente mi sentivo protetto. Sensazione difficile da spiegare, ma bellissima da vivere! 

Inutile dire che l'allenamento, grazie alla muta, è letteralmente scivolato via. La piscina sembrava cortissima ed in pochissime bracciate ero dall'altra parte. I tempi oggi sono stati fantastici, ma non posso prenderli come tempi di riferimento in piscina. Li devo scrivere perchè oggi sono uscito dall'acqua saltellando dalla felicità! 
Una volta uscito mi sono "s-muta-to" e sotto ero asciutto. Parlavo col bagnino e nel frattempo è arrivata una signora chiedendo se l'acqua era fredda. Le ho detto che con la muta si stava da favola. Peccato che appena lei è entrata col costume ha cominciato a leggere un calendario in versione integrale. Sapete che vi dico? ZOOT POWER!  E' bellissimo sentire, anche ora dopo qualche ora, il profumo della muta sulla propria pelle :)

E per la cronaca ... "THE POLPACCIO IS BACK!!!" ... almeno ... così sembra :)

Etichette: , ,