[Running] Pensare differente

Questa mattina, prima di partire a correre, ho deciso di fare un esperimento. Non ho finito il pensiero e mentre il garmin prendeva il suo segnale ho cominciato a cambiare delle impostazioni al suo interno.

Cosa ho cambiato? Sono semplicemente passato dall'unità metrica alle miglia! "[...] Io penso differente ... Io penso in miglia - I think different ... I think in miles [...]"

A dublino affronterò 26.2Miles e non 42.195km  e devo riuscire a quantificarle in maniera corretta.

Inoltre, da un punto di vista mentale è molto più rilassante correre coi numeri in miglia perchè non sono numeri poi così alti!

Le condizioni meteo erano ottime per correre questa mattina e lo si percepiva anche a stare fermi:

La partenza è stata buona e sentivo i "dettagli" meteo a mio favore. La respirazione era ottima e le gambe le sentivo leggere. Oggi corro a sensazioni e la sola comunicazione tra me ed il garmin è il "beep" ogni miglio. 

Conosco molto bene il percorso di oggi e sapevo esattamente dove finisce ogni chilometro. Non mi interessava proprio per nulla. Sentire meno "beep" era molto più rilassante e non ti metteva fretta. 

Ad un certo punto mi sono accorto che stavo spingendo più di prima, ma le sensazioni erano ottime e la fatica era nulla. 

Non aveva senso guarda il garmin per capire il mio passo in miglia. Sapete perché? Non mi ricordavo le corrispondenze e quindi avrei visto solo numeri. 

Ho lasciato andare le mie gambe senza problemi. Avevo natura ovunque ed ero solo con lei. Mentre mi lasciavo coccolare dal suo silenzio ho fatto pratica sul taglio delle curve per evitare di sbagliare il giorno della gara con le traiettorie. 

La temperatura sul finale si è abbassata perchè ho cominciato ad avvertire una piacevole sensazione di fresco sulla mia pelle. Di solito invece sento solo sudore ed afa ed oggi proprio non le ho percepite come sensazioni. 

Entro in paese per dirigermi verso casa. Un vento frontale mi cerca di ostacolare. Continuo sul mio passo di defaticamento. Decido di non allungare la distanza del giorno visto che mi hanno fatto "lamentele" che  poi corro troppo rispetto alla tabella. 

Arrivo nell'ultima via prima di vedere casa mia e sento il beep finale. La mia mente mi ha suggerito: pensa a quando sarà il 26 beep! E così ho interrotto il defaticamento e  sono partito allungando il passo sino a casa. 

Vi mancava l'ascia di guerra vero? Credo che sia tornata e che sia pronta per essere usata! Oggi nei tratti veloci e nel finale mi sono sentito cattivo oltre che in forma. 

Ieri sera ho fatto una riflessione profonda dentro di me. Credo che alla fine mi sento "fuori fase" per i ritmi e per la voglia per un semplice motivo: ho bisogno di un campo di gara e di assaporare la sfida con un avversario diretta!

Soddisfatto dell'allenamento odierno ho deciso di concedermi una colazione molto abbondante. Domani la distanza diventa molto più interessante e molto più stimolante. Domani si correranno "17 Miles" (=27.2km) di fondo lento e come solito non finirà mai.

 I "lenti" sono di una noia mortale, però farli tra la natura li rende piacevoli. Speriamo solo nel fattore meteo.

Dimenticavo, il grafico e la sintesi li ho messi in chilometri per semplificarvi i conteggi :)

Etichette: , ,