[Triathlon] Olimpico Pietra Ligure - Running + T3

[...] Il tappeto di uscita dalla zona cambio è davanti a me. Mancano pochi metri per uscire e cominciare a correre. E' la frazione in cui sei più allenato, vedi di fare l'impresa e recuperare il più possibile ... passo sul tappeto ... la terza frazione è appena cominciata ...  ho tre giri da circa 3.3km da fare prima di alzare le braccia al cielo. Vediamo come andrà non c'è occasione migliore per testare il passo da Maratona [...]
Running: La frazione di running comincia bene e subito mi trovo nel gruppo che corre. Purtroppo il passaggio è stretto, quindi i sorpassi sono difficili da fare. Riesco a prendere da subito un bel ritmo. Sono contento. Le gambe girano da sole e non sento la fatica.

Giro 1: Appena fuori dalla zona di cambio un ristoro. Non prendo da bere, ho un buon passo ed ho appena bevuto. Il rettilineo è lungo con il difetto che è stretto per superare. Si riesce a passare chiedendo strada e sento le gambe che vogliono andare.

Il rettilineo prosegue ancora per poco. Davanti a me il giro di boa. Una volta fatto il giro di boa non rinuncio allo spugna bagnata. Darmi una rinfrescata è stato veramente utile dal punto di vista fisico e rilassante per la mente. Forza, sempre dritto non ti puoi sbagliare.

Ancora nel rettilineo e finalmente si passa di fianco al ristoro. Chiedo da bere e quando sento che l'acqua era finita ci resto abbastanza male. Mancano 7km, cosa faccio? Mollo o vado? Al momento mi sento bene, speriamo. Una leggera salita molto invisibile ci porta nella via centrale di Pietra Ligure. Nella mia mente ho pensato che tra due passaggi sarò pronto ad alzare le braccia al cielo. Passo di fianco all'arrivo. Si prosegue dritti e sereni. Si entra nelle vie del centro storico e si sente il tifo delle persone.

Si prosegue nel centro storico per fare una sorta di sottopasso. Trovo la strada libera a destra e vedo che nessuno sorpassa (=la prossima volta chiediti come mai) e decido di allungare. Cassus, una rampa secca a destra e poi la strada prosegue in salita. Non è una salita lunga, vedo il giro di boa. Ho temuto all'inizio. Pochi metri dopo le gambe si erano sbloccate. Potevo cominciare a spingere, ma sentivo la gola troppo secca per il caldo. Dovevo bere o saltavo in pieno. Si comincia a scendere ed alla mia sinistra la zona cambio.

Giro 2: Il ristoro è lì davanti. Prima di arrivarci però vedo una scena  bruttissima. Una ragazza salta in pieno. Scoppia a piangere e si siede sul marciapiede. Non la conosco, ma se ci penso mi spiace tantissimo per lei.  Arrivo al ristoro e non trovo da bere. Cosa faccio? Il passo è ottimo, ma non reggo altri 6km senza bere. Decido di mollare e mettermi su un passo di totale relax.

 Il ristoro è alle mie spalle e davanti a me vedo un amico di squadra. E' in crisi e mi chiede se posso leprarlo sino alla fine. Lo porto avanti sino alla spugnaggio e mi resiste attaccato.  Superiamo assieme il giro di boa  e la strada in compagnia vola.

Gli comunico che lo devo lasciare. La vescica non regge altri 5km, ho bisogno di svuotare. Davanti a me un bell'albero e mi fermo lì. Perdo tempo ed anche tanto, ma era l'unico modo per riuscire a ripartire. Con la vescica vuota parto e trovo il ristoro ancora vuoto. E' ora di entrare nel centro storico. Sarà la penultima volta e vediamo di farla bene. Non so se è la voglia di spingere o altro, ma comincio a correre bene tra le vie centrali. Sento la strada accorciarsi e penso che la prossima volta la scritta "arrivo" sarà tutta per me. Con una felicità immensa prendo il secondo braccialetto e mi serviva per indicare che potevo entrare nella zona d'arrivo.

 Per l'ultima volta il sottopasso con rampa finale e salita a seguito. Ho rallentato un attimo perchè stavo veramente sentendo il caldo e la sete. Una volta al giro di boa ho sentito un richiamo e mi sono trascinato giù verso la zona cambio.

Giro 3: Non ci credo: riesco a bere al ristoro! Ora mi sento meglio, posso ripartire.  Vedo Francesco oltre il giro di boa. Io devo ancora arrivarci. Mi sento dire di andarlo a prendere. Probabilmente ho fatto male i conti e lo consideravo troppo lontano. Appena uscito dal giro di boa ho cominciato a spingere, ma non sono riuscito ad avvicinarmi. Ho rallentato per darmi una bella rinfrescata con le spugne in quanto era fondamentale.

Ora è rettilineo con una salita invisibile prima di entrare nel centro di Pietra Ligure per l'ultimo passaggio.  Vedo una maglia Steel-T e capisco che non è Francesco. Imposto la volata e da fuori sento una ragazza che lo avvisa del mio attacco. Io passo costi quello che costi. Il passaggio è stretto e decido di chiedere strada con le buone. Nel caso sarei passato alle cattive. Ottengo subito la strada che mi serve. Allungo più che posso. Francesco non lo vedo. Arrivo al bivio "Arrivo o giro" e mostrando i due braccialetti entro. Davanti a me la scritta tanto attesa. Sorrido e quando sento il beep passando sopra  il tappeto  capisco una cosa: E' FINTA ED HO "CONQUISTATO" PIETRA LIGURE!


T3: Francesco è davanti all'arrivo. Mi ha dato pochi secondi di distacco. Non mi interessa se devo essere sincero. Il mio obiettivo era finirlo e devo dire che ci sono riuscito. Poco dopo scoprirò al pasta party che non mi sono spinto a tutta in gara. Sono riuscito a mangiare subito dopo l'arrivo una banana ed un piatto di insalata di riso.

Vedo l'amico Dario (fcz.it) e lo saluto. In quel momento mi saluta e mi intervista chiedendomi cosa ho provato e come sono state le tre frazioni. Alla fine mi ha detto una frase bellissima: "Ti aspettiamo sul tappeto di qualche IronMan nei prossimi anni!" ... Dario, al momento mi hai lasciato senza parole. Ti voglio rispondere qua e pubblicamente:
Sul tappeto di qualche IM? Sarebbe un sogno e spero di trovarti in quel momento. O come amico, o come atleta in gara o come speaker ... ma spero di vederti veramente di tutto cuore! Hai ragione, alla fine sono arrivato alla fine sempre sorridente. Spero che quel giorno sarà così!
E con questa intervista ho lasciato la zona di arrivo per darmi una lavata e poi tornare (con tempi impensabili) a casa.

Curiosità: Dopo avervi tenuto col fiato sospeso tre giorni non posso non mettere le curiosità che tanto attendevate!

Ora ho finito per davvero. Metto solo la classifica coi tempi e poi vi lascio esprimere tutti i vostri commenti :)
Tempo Totale: 3.06.10
Nuoto: 0.23.30
Bici: 1.53.47
Corsa: 48.53
Alla prossima TRIGara ... e chissà quando è .... ma posso dirvi che il TRIMondo è decisamente più bello :)

Queen - We Will Rock You and We Are The Champion (Live)

Etichette: , , ,