[Running] Ritrovarsi e sognare

Questa mattina, senza "quasi" nessuno sconto, ho puntato la sveglia presto e sono uscito alle 06:15 ad allenarmi col fresco del mattino. Siccome avevo da correre solo 8km ho pensato bene di mettere una frazione in bici come antipasto.

Bici: Pedalare la mattina per me è veramente un massacro. Non riesco a concentrarmi e vado piano come non mai. Unico vantaggio è che mi godo il fresco in pieno.  Il problema è che non potevo andare più piano del solito questa mattina per due semplici motivi:
  1. sarei stato più veloce a piedi 
  2. volevo sbrigarmi perchè non volevo il caldo durante la frazione di corsa
Una volta partito mi sentivo bene e pedalare agile mi è servito per scaricare, finalmente, una settimana dove non ho fatto proprio il bravo ragazzo.

Il bello di pedalare a quest'ora è che il traffico è praticamente inesistente e non si rischiano le figure di cacca dell'altro giorno. 

Sapevo di dovere correre e così non vedevo l'ora di mettere le mie scarpine ai piedi. Una volta arrivato al giro di boa sapevo che era tutta discesa e questo era un bene nella mia mente. 

Una volta verso casa prendevo le misure per la corsa pensando "se arrivo qua e torno indietro faccio XKm e poi devo aggiungere .... potrei andare di là e poi lì"  e senza rendermi conto eccomi a casa!

Corsa: In teoria questa mattina dovevo allenarmi a ritmo gara (4.10-15/km) però qualcosa ha cambiato i miei progetti.

Appena partito ho cominciato a sentirmi bene e molto meglio rispetto alle ultime corse. Questo "miracolo" si chiama temperatura e correre questa mattina era molto meglio e molto meno faticoso.

Senza rendermi conto mi sono messo su un passo regolare ignorando  il suo valore. Unica certezza è che il passo non era quello corretto. Il passo era molto più da relax. 

Passo dopo passo cercavo di contenermi. Volevo esplodere e partire. Avevo diversi pensieri per la testa ed in particolare uno da ieri sera. ... Vero Francesco?  ... dopo anni tante volte che sono passato da quella strada ho deciso di "esplorare" un tratto nuovo. 

E' proprio vero che la curiosità paga. Poco dopo è cominciato un tratto di sterrato compresso e quindi non rischiavo di scivolare con le Adidas. In questo momento è cominciato un viaggio fantastico. Era tanto che non correvo su sterrato e spesso mi dimentico le emozioni che regala e l'asfalto nega. Ho percorso circa 2km in mezzo alla natura e mi hanno portato a focalizzare nella mia mente "il sogno ed il pensiero" che da ieri sera è presente in me. 

Ritorno sull'asfalto e mi è venuta la nostalgia del fondo sterrato. Non è un problema, era da tempo che non tornavo a casa col sorriso sul volto per le emozioni così alte dopo una corsa. Ultimamente mi sono fatto prendere dal cronometro e le emozioni sono spesso dimenticate a casa. 

Arriva, tra mille ed un pensiero, l'ultimo rettilineo e dentro di me sentivo un fondo di tristezza perchè voleva dire che per questo sabato era finita la giornata sportiva e dovrò attendere sino a domani per correre nuovamente. 

Adesso mi studio bene un percorso, ma sono abbastanza convinto che domani sarà una corsa in modalità sterrato perchè le emozioni che ho provato oggi mi servono per carburare nei prossimi allenamenti.

Pensiero: Vi state chiedendo cosa mi "tormentava" come pensiero in allenamento? Ieri sera "le cattive compagnie" che frequento mi hanno lanciato una proposta: IRONMAN NICE 2011! 

Se devo essere sincero era già tra le gare che avrei voluto fare nella mia vita. Il problema è che ignoravo quando. 

Andare a Nizza significa sconvolgere tutta la mia vita ed i miei progetti (tranquilli, la Dublin Marathon non si tocca) da qua al prossimo anno!

Questa mattina ho detto a mamma che forse andavo a Nizza coi miei amici il prossimo anno. Inizialmente era contenta, ma poi ha riflettuto e sapendo che non ho un buon rapporto col popolo oltre le alpi mi ha guardato con la faccia di chi ha il terrore di chiedere. 

Le ho evitato la fatica e le ho detto tutto. Ora la faccia e le sue parole erano da "mamma rassegnata" però sono convinto che almeno oggi la serratura di casa non la cambia!

Onestamente non so se riuscirò a prepararla come gara per il prossimo anno, ma una cosa la voglio dire:

[...] Ce La Farò Non Perchè Ho Talento...Non Perchè Me Lo Merito....Ma Perchè Ci Credo. [...]

O almeno, così si spera ... :)

Ed ora vi lascio con un bellissimo video da vedere :)

IronMan France Nice 2009

Francesco ... scusa ma quelli del 2008 devo ancora vederli ... cominciamo con questi :)

Etichette: , , , , ,