[Riflessione] Sport & Notti Roventi

Andiamo diretti al problema. Vi capita mai che dopo una notte dove non si è fatta una bella dormita il giorno dopo l'allenamento esce male o proprio lo si salta? Soprattutto se è da fare al mattino presto prima di andare al lavoro?

Ma cosa avete capito? Non parlo di una notte "rovente" da un punto di vista personale e/o fisico. Intendo una "notte rovente" dal punto di vista del caldo che è in arrivo con l'estate.

Non so se centra che il fatto che si è manifestato tutto di colpo, ma io sono in fase veramente critica da qualche giorno. 

Ricordate l'allenamento di sabato mattina all'idroscalo assieme al mio amico Emanuele? Ecco, sono stati 19km veramente interminabili e con una serie di conseguenze. 

Nonostante una giusta integrazioni di sali e recupero per riadattare il mio corpo, il caldo mi ha veramente stroncato. Quanto? Domenica mattina dovevo andare a correre presto e non sono riuscito nemmeno ad alzarmi dal letto. Lo stesso è successo  lunedì mattina ed anche martedì. 

Un mio amico mi ha suggerito l'ipotesi che mangio poco e soffro per questo. La teoria sarebbe interessante, ma se guardate cosa mangio ultimamente vi assicuro che con un mio pranzo possiamo sfamare tipo un venti o trenta persone. Non è un caso che ho smesso di pesarmi perchè altrimenti mi metto a piangere. Mi illudo che il numero è cresciuto perchè ho messo su tanta massa grassa e non ciccia. Se vado avanti così mi chiedo se riuscirò a finire Dublino entro le 8h ... Emanuele ... scherzo! Però. come dice il buon Mac, il grasso galleggia e sino quando entro nella muta potrei avere dei vantaggi nella frazione di nuoto. 

In questi giorni ho fatto solo allenamenti di nuoto, come avete potuto leggere, perchè l'idea di correre al sole mi distrugge. Non tanto perchè non voglio correre, ma perchè proprio non sono riposato e "mentalmente stabile" per mettere le scarpe ai piedi. Penso che "ridurrò" la corsa in questo momento con la speranza di alzarmi una mattina e trovare tanti metri di neve. Darò più spazio al ciclismo e nuoto, in questo modo dovrei soffrire meno il caldo. 

Se le premesse dell'estate sono queste che già a fine Maggio non riesco a dormire per il caldo, non oso pensare cosa possa succedere da qua a Settembre. 

Avevo altro da dirvi, ma proprio non me lo ricordo. Se mi verrà in mente aprirò un altro post a tema. 

Detto tutto questo, avendo anche fatto la figura dello smemorato, voi come fate per la questione caldo? Anche voi volete una montagna di neve, vero? 

Etichette: ,