[Running] Questioni di gomme


Ed eccomi qua pronto a raccontarvi l'allenamento di questa mattina. Prima però vi voglio raccontare una vera perla successa ieri sera. Come ogni persona dotata di macchina arriva il momento di andare dal gommista per cambiare le gomme. Ecco il dialogo:
A: Salve, sono ... mi manda .... e sono venuto per cambiare le gomme
B: Ciao, ho capito chi sei! Dimmi, che gomme usi di solito?
A: New Balance e Mizuno!
B: Scusa? (notevole faccia shock)
A: Ah si scusa ... non ho idea ... l'ultima volta ho messo quelle che ho trovato in offerta della NomeMarca
Non è male ... vero? Direi che la questione è veramente preoccupante ... quindi parliamo della corsa di questa mattina.

La sveglia è suonata veramente presto (05:50) e la tentazione di girarmi nel letto era veramente forte. Qualcosa dentro me però mi ha detto di alzarmi e così sono sceso in strada pronto ad affrontare l'allenamento di oggi. Un bel lento da 80 minuti. L'idea di correre come ieri per il paese e per di più un lento mi deprimeva. Così, vedendo il bel tempo, ho deciso di uscire ed andare in mezzo alla natura.

La fatica maggiore della corsa è stata riuscire a trattenermi e non spingere come avrei voluto. I primi 5km erano di asfalto e la voglia di aprire il gas non mancava. Poi, una volta arrivato in mezzo alla natura, tutti i pensieri sono svaniti.

Il silenzio della natura rotto solo dai miei passi per quasi 7km è qualcosa di veramente impagabile. Ti dimentichi di tutto e di tutti. Lo sguardo viene rapito dal Canale Vacchelli in tutta tranquillità. Peccato che non è più ul canale delle scorso anno. Il fondo è pieno di sassi e bisogna vedere dove si mettono i piedi.

Purtroppo arrivo a Nosadello senza nemmeno rendermi conto. Bisogna abbandonare la natura e tornare a correre su asfalto. Sensazioni bruttissime anche mentalmente. Tornare alla "vita normale" è veramente brutto dopo che passi del tempo nella natura. Guardo il cronometro del mio Garmin per la prima volta. Capisco quanto ho ancora per correre e vado avanti sereno cercando di trattenere le gambe dicendo: fate le brave, oggi è un lento!

Alla fine, facendo un giro assurdo per le vie del paese, sono andato a coprire tutti i miei 80 minuti di allenamento. Sono veramente contento ed ho messo i miei 16.83km a 4:46/km in cantiere e questa mattina sono veramente in pace col mondo.

Purtroppo non è la corsa perfetta quella di questa mattina. Il perchè? E' sempre questione di gomme! Ho messo le Nexus 3 della Mizuno questa mattina. Appoggio veramente scomodo soprattutto al piede destro e sentivo premere il collo del piede nonostante fosse molle la stringa. Credo che le userò su una distanza massima di 5-10km e non oltre. Per come mi sentivo sarei andato avanti a correre ancora ed ancora però, orario a parte per andare al lavoro, non vedevo l'ora di levarmi le scarpe.

Ora vi lascio, non vedo l'ora che arrivi sera per andare in piscina a nuotare. L'allenamento si prospetta molto interessante, ma non vi anticipo nulla.

Etichette: , ,