[Running] La corsa più lunga

Ed anche questa volta è arrivato il momento di appendere le scarpe al chiodo per qualche giorno. Questa volta, su consiglio di Ciro, ho fatto l'ultima corsa il giovedì invece del mercoledì. Dovrò resistere solo due giorni senza correre in attesa della Treviso Marathon 2010. Siete curiosi di sapere come è andata la settimana?

Martedì: Una corsa come questa non ricordo di averla mai vissuta. Sono stati solo 5.5km, ma sono di quelli che non si dimenticano facilmente.

Ero solo, le strade erano tutte per me. Sentivo e respiravo un'atmosfera veramente magica: la nevicata! Scendeva un sacco di neve e non voleva smettere. Le strade erano pulite, ma cominciavano a diventare multicolore.

Avevo nelle gambe mille pensieri e due idee malsane. La prima idea già la sapete ovvero come fare l'attacco alle 3h in Maratona. La seconda è ancora in fase di elaborazione personale. Diciamo che sono indeciso se "raccogliere o meno una sfida" che mi è arrivata tra le righe della mia vita da runner e da blogger.

Posso dirvi che ho smesso di guardare il garmin subito dopo la partenza. I tempi proprio non mi interessavano. Non potevo chiedere di meglio, una corsa con la neve quando mi ricapita? Purtroppo ho dovuto correre poco perchè avevo da sistemare delle cose a casa e poi avevo anche da cucinare.

Mercoledì: Non dovendo cucinare, avevo tutto il tempo per divertirmi. Volevo fare un fondo lento ed allungare un attimo la distanza. Devo dire che ci sono riuscito abbastanza bene.

Purtroppo la corsa è stata brutta rispetto alla sera prima. L'atmosfera magica di neve non si respirava più. Dal cielo venivano giù pochissimi fiocchi di neve.

Nonostante questo, non ho incontrato nessuno in giro per il paese a correre. In compenso ho rivisto una mia amica che non vedevo da diverso tempo. Le ho detto un "Ciao - tutto bene?" a 4.30/km ed ho proseguito dritto per la mia strada sentendo la risposta.

La parte più difficile è stata mantenere il passo decente nei 4km finali. Le macchine continuavano ad aumentare e dovevo spesso e volentieri fermarmi o rallentare. Fortuna che le strade erano pulite e quindi non si rischiava di scivolare. In compenso ho preso una bella serie di pozzanghere ed ho le scarpe (quelle che userò domenica) che sono da ieri a riposo perchè bagnate. Non male vero?

Tornato a caso ho mangiato il mondo chiedendomi a cosa serve correre se poi mandi giù tipo 100 volte le calorie che bruci in un tempo praticamente nullo. Però le sensazioni delle gambe sono veramente ottime.

Giovedì: Ed è proprio oggi il giorno con "La corsa più lunga" perchè mentalmente è proprio così che la vivo.poco più di 8km dove ho pensato a tantissime cose.

Mi sono concentrato a pensare alla strategia di gara che mi ha suggerito Ciro. L'ho fatta diventare parte del mio respiro, del mio battito e della mia mente. Forse mi sono fatto prendere troppo ed ho "spinto" in certi momenti, speriamo di non pentirmene.

Non ho pensato solo al lato sportivo. Ho pensato anche al caffè di oggi in pausa pranzo. Al fatto che dopo anni mi sono rivisto con una mia amica e ci siamo fatti proprio quattro risate bevendo un buon cappuccio.

Per non parlare poi quando si dice
... Invitare l'amica Manu a bere un caffè e dirle "Lascia stare, offro io" e scoprire davanti alla cassa che hai ben 3€cent in tasca non ha prezzo ... però ho una collezione di scontrini veramente invidiabile! ...
e devo ancora andare a prelevare. E poi complimenti alla Manu che oggi ha fatto i suoi primi 8km ed è tutta contenta! Vai Manu, continua così :)

Arrivato a casa sentivo le gambe veramente sciolte e rilassate. Ero un pò preoccupato per la scelta delle scarpe in questo allenamento. Ho usato le "Wave Nexus 3" che non userò domenica in gara. Hanno risposto molto bene e non mi hanno dato nessun problema rispetto alle "New Balance 1063" che uso in gara.

Certo, poi mi sono chiesto se non potevo scegliere un momento migliore per farmi la doccia. Cavolo, non è giusto tutto questo :(

E per domenica? La borsa è quasi già pronta. Mancano solo le ultime cose e poi si parte. Non vedo l'ora che arrivi sabato mattina.

Intanto le prime scommesse mi danno già con un 2h59m59s ... e come dico io ... l'importante è crederci ... vero Adam?

Detto questo, anche in vista delle corse fatte, aspetto un vostro parere.

Io, parlando seriamente, dovrei tagliare la mezza in 1h33m per poi fare il ribaltone simmetrico e chiudere con 3h6m.

Se così fosse mi tengo 4 minuti "di bonus" per stare sotto le 3h10m che è il muro che vorrei attaccare. Inoltre, per i nuovi lettori e/o distratti, che un tempo sotto le 3h10m mi permetto la qualifica alla Boston Marathon 2011 ed al momento potrei dire di lottare per questo motivo sino alla fine.

Detto questo è meglio che vi saluto ... vado a dormire ... che è meglio :)

Etichette: , , ,