[Running] Idee & Tentazioni

Da quando ero bambino la canzone "I sogni sono desideri" è presente nella mia mente. Ci sono sogni che vanno, sogni che restano e sogni invece che si mettono lì davanti a noi.

La loro posizione è nota ed è anche conosciuta. Si trovano ad una distanza che per molti è familiare. Una distanza che in molti amano e che rispettano. Si trovano a 42195m da noi e questa volta è nostro compito andare a prenderli. E' un sogno che si conquista da sveglio e con impegno. Non si può ottenere comodamente dormendo dal proprio letto.

Il sogno di cui parlo è abbastanza evidente anche grazie all'immagine: scendere sotto le 3h in Maratona. Se ascolto i "pronostici" dei miei amici posizionano l'impresa verso la primavera 2011. Onestamente non sono certo di questo fatto perchè la ritengo una vera e propria missione.

Torniamo per un attimo alla realtà ...

Ieri, verso la metà del pomeriggio, mi è arrivato un messaggio dell'amico Ezio e dentro me si è scatenata la fine del mondo. La domanda ricorrente è sempre la stessa:
Devo attendere davvero così tanto? Oppure posso anticipare l'appuntamento?
Lo so benissimo che la mia potrebbe essere una vera e propria idea malata e completamente fuori di testa. La colpa però è di Ezio che mi ha mandato il messaggio ieri. Ascolta, caro amico Mathias e caro amico Paolo non fate certe espressioni perché la colpa è anche vostra da una frase che mi hai detto in pizzeria quando ci siamo visti l'ultima volta.

So anche che devo ancora abbattere il muro delle 3h10m e spero di riuscirci questa domenica. Supponiamo anche di riuscirci. Levare un numero di "minuti ignoti" non sarà per nulla facile. Soprattutto a quel livello.

A fine Novembre 2009 l'obbiettivo di quest'anno era di prendere la qualifica per "Boston 2011" e mi viene strano pensare di "saltare" questo passaggio e puntare al muro delle 3h. Quello che più mi spaventa è l'idea di dovere levare circa 3 minuti sulla mezza maratona e non di doverne levare 14 sulla Maratona. Sono strano come soggetto, vero?

Ieri sera, nonostante la nevicata, sono uscito a correre quasi 6km bello rilassato. Ho avuto modo di pensare a tutte queste mie idee ed alle tentazioni collegate. Ogni fiocco di neve sul mio volto mi segnava dentro. Ed voglio dirvi in tutta sincerità quello che sento dentro me:
Mi ha dato la convinzione, forse sbagliata, di credere nei miei pensieri. Essere diventati Maratoneti non vuole dire solo fare 42km195m di corsa. Vuol dire cambiare vita e soprattutto cambiare dentro. Un cambiamento che solo chi crede veramente in questa disciplina conosce ed apprezza. Non sono più "il timido ragazzo" che temeva i 30km. Ora sono sempre quel ragazzo con la differenza che amo e rispetto i 42195m di una Maratona e sono pronto a lottare per difenderli. Ogni sogno è stupendo preso singolarmente. Prenderne due ed unirli penso sia una vera e propria emozione. Non mi illudo di farcela, ma credo che sognare non mi costi nulla. Sarà il ritorno alla realtà risvegliandomi che sarà difficile da smaltire.
Detto tutto questo lancio il mio appello:
Avete qualsiasi indizio e/o consiglio (ovviamente scartiamo i metodi illegali) per aiutarmi a coronare questo doppio sogno? Ho circa 7 mesi e mezzo per preparare l'impresa epica della mia vita. Non so nemmeno se ci riuscirò, ma di certo non mi lascio vincere dalla paura di non farcela: sono un guerriero e combatterò sino alla morte! Inoltre da questo 2010 sono veramente fortunato perchè ho un'ottima squadra di supporto e potrebbe aiutarmi veramente tanto.
Visto il tema trattato ed il coraggio che serve, non mi viene in mente una canzone diversa dalla seguente:

Survivor - Rocky- Eye of the Tiger

Ultimissime cose ... per la cronaca ... chi è a conoscenza della mia "idea malata nel breve" può tenerla riservata sino a tale data? Manca veramente poco, non istigate rendendola pubblica :) E poi ... come avete potuto notare ... vero Roberto??? ... non si tratta (ancora) di un IronMan!

Etichette: , , , ,