[Running] Monga & Road Runner - I festeggiamenti

Ultima tappa del Trofeo Monga questa domenica e sono andato a dare il mio contributo ai Road Runner anche se questa gara non appartiene alle mie tipologie. In molti mi hanno chiesto nei giorni precedenti la stessa cosa: ma te ad una 6km cosa vai a fare?

Le partenze erano a batterie e la mia era l'ultima. Ovviamente, in tutte le batterie precedenti, si era a tifare per i propri amici di squadra. Tra urla, fischietto, campana e peluche "Alternative Road Runner" credo che il gruppo si è fatto notare in abbondanza. Una batteria dopo l'altra il tempo passa ed era giunto il momento di scaldarmi, toccava a me tra poco.

Km1: Io e le mie cazzo di teorie ... più sei sotto la riga meno gente avrai da passare! Questo è verissimo, peccato però che la tua idea di relax si è trasformata in una partenza a cannone ed il garmin mi ha detto 3.59/km!

Il fango era presente, ma bene o male riuscivo a gestire la situazione. Alla fine di questo intervallo una bene amata TDC (nota anche come Testa di Abbacchio) scivola o sa solo lui cosa ... arriva lungo e mi prende in pieno la caviglia. Risultato?

Ho una caviglia ancora sana e l'altra (quella di venerdì) che si è beccata un bel calcio volante. Mi è scappato un bellissimo insulto vocale. Sono state le uniche quattro parole verso estranei in questa gara.

Km2: Avanti, tieni duro che sei solo all'inizio dell'odissea! La prima discesa con una bella pozzanghera subito dopo rende divertente il passaggio.

Arrivo al punto più esterno di questo tratto e sento "VAI ANDREA" e devo dire che non mi aspettavo questa persona sul percorso. Era Francesco della Steel-T e credevo fosse già andato a casa. Lo avevo visto nel riscaldamento ed era lì in bici da corsa in allenamento.

Un lungo rettilineo con una curva rende regolare questo tratto di strada. Altro rettilineo ed al beep manca veramente poco!

Km3: Qua si comincia a ballare. Una serie di curve e relativo fango sono sul percorso rendendolo molto più divertente. Siccome per me è una gara dove non punto alla classifica ho prevenuto rallentando un attimo.

Il primo giro è quasi finito. Sento un tifo esagerato davanti a me tra cui un fischietto ed una campana. Alzo lo sguardo e vedo il gruppo Road col peluche tenuto in mano da Sofia. Ora venitemi ancora a chiedere perchè una persona passa ai RRCM ... invidiosi vero? :P

Prima però incontro Ernesto e gli batto il cinque. Chi è Ernesto? Ci siamo conosciuti il giorno della Dublin Marathon andando dall'albergo (che poi era lo stesso e lo abbiamo scoperto il giorno dopo) alla partenza.

Dopo di lui vedo i miei amici Road. Batto una serie di cinque e sorrido. E ora di andare, basta giocare oggi. Rientro nell'anello di prima senza sapere che purtroppo non sarei riuscito più a spingere come avrei voluto.

Km4: Adesso conosco il percorso. Tra poco discesa, pozzangherona, curva e lungo rettilineo. Aspetto il rettilineo per passare una serie di ragazzi.

Faccio fatica non tanto per il ritmo, ma per il terreno su cui dovevo passare.

Prendo di mira una probabile lepre e cerco di avvicinarmi ed al beep manca veramente poco.

Km5: Allungo e cerco in qualche sorpasso di prendere la mia lepre. Vengo ostacolato e rallentato.

Il taboga di curve fangose, unito alla mia inesperienza in questa tipologia di corsa, proprio non mi aiuta nell'impresa.

Si allontana e capisco che prenderla era difficile. Ho deciso di applicare la teoria "se il mio passo è costante e le persone si avvicinano vuol dire che stanno per scoppiare" ed ho deciso di approfittare di questo fatto per superare due o tre persone.

Applicare questa teoria in Maratona è ottimo, su una gara così breve forse non è così vantaggiosa ... vero?

Km6: Ora ho gli ultimi 600m circa di gara. Porca trottola sono interminabili e senza fine! Ho stretto i denti ed ho tenuto il passo.

Arrivo alla curva Road, sento IL CAOS ROAD e vedo il Ghido che mi urla "PASSALI TUTTI!" e non ho saputo resistere ad una proposta simile.

Un conteggio rapido mi dice che ho 7 persone a portata di volata. Allungo e passo in maniera corretta i primi tre.

Rientro e curva secca a sinistra per andare all'arrivo. Esco e mi affianco a due. Li chiudo in maniera brutale lasciandoli alle spalle. Probabilmente i loro insulti sono istantanei.

Ero alle spalle dei due davanti. Pozza di fango e nel cercare di uscirci ho "sculato" ma fortunatamente sono rimasto in piedi. Per farlo si è creato un vuoto minimo ma incolmabile.

Passo il primo a fatica. Vedo le scarpe dell'ultimo davanti a me. Niente da fare, mi servivano ancora 50m per riuscire a portarmi oltre con la speranza che non rilanciasse. Passati solo 6 su 7 e non ho potuto che fargli i complimenti quando siamo arrivati.

Gli amici del road che hanno corso nella mia batteria mi hanno detto che secondo loro ho passeggiato. Io posso dirvi una cosa sola e sicura:
in questi 6km ho vissuto l'eternità ... nel senso che erano eternamente infiniti e non finivano mai!
Se poi, magari nel breve, imparassi ad avere una regolarità di passo nelle brevi distanze non sarebbe così male come teoria :( Ad ogni modo lo ammetto, ho "passeggiato" perchè alla fine mi ricordavo il mio nome e riuscivo a parlare senza difficoltà :)

Post-Gara: Arrivati a questo punto della lettura ... vi lascio immaginare che la mia caviglia è in buone condizioni e di questo devo ringraziare Sofia. Mi ha dato il nome della pomata miracolosa ... da quando l'ho messa anche solo camminare è un piacere!

Se siete convinti che la parte bella della giornata sia finita vi sbagliate di grosso! Finita la corsa abbiamo fatto una bella mangiata di torte fatte da Sofia (due tiramisù e una crostata al cioccolato extra fondente) ed una serie di salatini che ho portato io. Non sono mancate bibite e spumante per festeggiare. Su questo punto scrivo poco perchè raccontare l'amicizia che si crea in un gruppo è davvero difficile. Bisogna viverla e sapete cosa dico?
PER I ROAD RUNNER...HIPPPIPURRAAAA!!! SIAMO UNA SQUADRA FORTISSIMI ... soprattutto nell'amicizia! ULTRACONTENTO di essere de vostri ^^
Ed era questo che mi mancava nella vecchia società! Devo dire che Lucky mi ha parlato bene del gruppo Road e sono contento. Ora, dopo quello che gli ho combinato ieri sera non so se lui è contento di me ... però che cosa ci volete fare amici? Io sono fatto così ... come dice mamma posso essere più "pericoloso e/o dannoso" io di una mandria di elefanti infuriati ... ops ... prendere o lasciare ... :)

E chiudo con un pezzo musicale dei Queen ... strano vero?

Queen - It's a beautiful day

... perchè oggi è stata a dire poco una giornata memorabile ...

... GRAZIE ROAD ...

Etichette: , , , ,