[Emozioni] Riconsegnare il borsone

Non è più un segreto ormai, grazie all'amico Lucky dal 2010 correrò con la maglia dei Road Runner. Il tutto è cominciato al rientro dalla trasferta dublinese. Ero in cerca di una tessera FIDAL per le gare competitive. Ed eccomi qua atterrato nel mondo dei Road Runner Club Milano!

Mancava solo una cosa da fare: chiudere con la società del 2009. Avevo detto che avrei fatto la tessera con una nuova società. Probabilmente si aspettavano che continuassi a correre assieme a loro anche in questo anno.

Ieri pomeriggio ho cominciato a raccogliere tutto quanto l'abbigliamento e metterlo nel borsone di squadra e la sera sono andato al loro consueto ritrovo per riportarlo. Quando mi hanno visto entrare col borsone credevano che arrivassi dalla palestra. Quando ho detto che riportavo il borsone perchè lasciavo si è creato il silenzio.

Non mi trovo pentito della scelta nonostante il loro comportamento, direi scorretto soprattutto da parte di una persona, è stato di dirmi che ho sbagliato. Ho risposto in modo educato: sono scelte di vita e non mi pento ... e noi ci rivedremo alla finish line e lì possiamo discuterne!

Mi spiace veramente tanto per un mio amico che sperava di correre assieme a me in questo 2010 ed ora si troverà solo perchè il numero di persone che corre è veramente basso. In teoria, ma forse mi illudo troppo, il fatto che abbia una maglia diversa non dovrebbe influire sull'amicizia tra due persone. Dite che devo svegliarmi?

Il tempo dei saluti, di una stretta di mano a tutti i ragazzi con cui ho corso e sono tornato a casa. Stavo per uscire e mi sono sentito dire che se volevo tornare la porta era sempre aperta. Partiamo dal presupposto che se sono andato via ho le mie motivazioni e non credo che possa cambiare il tutto. Se poi, anche per finta, pensavo di tornare dopo l'atteggiamento che ha avuto una certa persona nemmeno marginale nel gruppo direi proprio che da parte mia la porta è cementata sul fatto iscrizione.

E' abbastanza ovvio che essendo un gruppo locale li troverò per strada in allenamento. Io, da parte mia, la voglia di fare la corsa in compagnia la metto. Poi se vedo che non sento un ritorno non mi faccio problemi a lasciarli lì ed andare. Non diventiamo matti prima del tempo, che è meglio!

Tornavo a casa in macchina mi è venuta in mente la seguente frase e credo che la userò per crescere anche in altri momenti:
Ci sono momenti e momenti ... questo è il momento della svolta!
E con ieri ho chiuso un capitolo della mia vita durato circa un anno. Ed ora, forza è coraggio, è ora di allenarsi!

Etichette: , , ,