[Riflessione] Palmari: odio o amore?

Quando lo scorso anno ho comprato il mio primo palmare l'ho fatto per una sorta di gioco al risparmio. Avevo trovato una super promozione della Vodafone che svendeva il Treo750 ad una cifra ridicola rispetto al prezzo di costo e così ho deciso di prenderlo. Non ero convinto di volere prendere un palmare. Alla fine, siccome il mio vecchio cellulare era andato, ho valutato la questione economica e l'ho preso.

I primi periodi assieme non sono stati dei migliori. Le cose che davo per scontate arrivando da anni di Nokia non le trovavo e devo dire che ci ho sofferto. Una volta capite le cose di base devo dire che il mio rapporto col nuovo cellulare è decisamente migliorato. Da quando poi ho scoperto la tastiera QWERTY la mia vita è cambiata in meglio.

Dopo un dieci mesi il nostro rapporto si è interrotto. Ho avuto dei problemi con lui ed ho deciso di ignorarlo. Sono passato da altri cellulari usati. Nulla da fare, magari quel cellulare era comodo per certi aspetti. Il problema è che non erano palmari.

Il nokia che stavo usando in questo periodo ha un serio problema. La batteria è andata totalmente a puzzole (grazie poooooool) e dura pochissimo. Avevo due scelte: o viaggiavo col caricatore sempre con me oppure cambiavo cellulare.

Attimo di follia questa mattina appena alzato. Ho caricato la batteria ieri sera. Questa mattina il nokia era spento causa batteria scarica. Ho preso il palmare ed ho inserito la mia sim. Lo stò usando da mezzagiornata e devo dire che è proprio un altro mondo decisamente migliore! Sarebbe davvero bello avere un palmarino Nokia, ma visto quello che costano, è meglio se resto con questo.

L'unico difetto è che montando Windows Mobile (evitiamo i commenti) gestirlo ed aggiornarlo con Linux sarà per nulla una cosa semplice. Se qualcuno di voi ha delle teorie o soluzioni in merito sarò davvero felice di ascoltarle!

Etichette: , , , , , , , , , ,