[Nuoto] Il battesimo della muta nel lago

Devo dire che oggi è stata una giornata molto importante e significativa per la mia vita sportiva: una gita al lago per nuotare in acque aperte! Il tutto è nato la settimana scorsa parlando col buon Adam. Era da tempo che stavamo cercando di trovarci per una nuotata e finalmente ci siamo riusciti!

Dopo esserci ritrovai e diretti al lago (per la precisione a Predore) siamo subito pronti per entrare in acqua. All'inizio, quando ero sulla terra ferma mi sentivo un pò tranquillo. Mi hanno spiegato come comportarmi e di non preoccuparmi. Poi, volendo vedere tutto, nemmeno ero da solo.

Entrato in acqua la teoria non era più così semplice. Mi è venuto subito in mente l'episodio di Bardolino 2009. Era visibile il mio panico. Alla fine dell'allenamento Adam ed il suo amico me lo hanno detto. Inutile negarlo.

Avevo solo due possibilità: o avanzavo o tornavo sulla terra ferma. Ho provato a darmi qualche spinta con le braccia tenendo la testa fuori. Mi muovevo bene e la muta non mi dava più fastidio. Ho applicato la tecnica per sistemarla "al volo" che mi ha indicato un mio amico tempo fà ed ha funzionato subito. Il problema è che non potevo stare con la testa fuori tutto l'allenamento. Così ho preso coraggio e l'ho immersa. Qualche bracciata e fuori per respirare. Poi ancora dentro e poi giriamola su un lato. Fortuna che Adam mi ha prestato la vaselina per il collo almeno non mi sono irritato.

Basta, ora ero pronto per divertirmi. Le boe di segnalazione erano state messe ed abbiamo cominciato a nuotare attorno. Non ho tenuto i loro ritmi, ma non era quello lo scopo del mio allenamento di oggi. Era vincere la "paura" e superare il blocco da Bardolino. Ci sono riuscito e spero di non avere intralciato l'allenamento dei miei due nuovi amici e compagni d'avventura.

Ora spero di riuscire a nuotare ancora a breve con la muta. Sapete, è davvero divertente! Le onde e le alghe (ottima combinazione per cominciare,vero?) sono state poco amiche nei primi giri delle boe. Una volta capito il tutto le onde sono diventate ottime amiche perchè mi hanno proprio aiutato a rilassarmi. Le alghe? Le ho ignorate :P

Mi ha fatto piacere quello che mi hanno detto durante l'allenamento ed anche alla fine. Anche perchè bisogna considerare che era più di un mese e mezzo che non nuotavo (=rivoglio la piscina ... ho l'abbonamento pagato ... grrrrrr) e quindi avevo paura di fare molta più fatica.

Dimenticavo, mi sono anche fatto fare la foto alla fine dell'allenamento dal buon Adam col mio palmare. Peccato però che non riesca ad inviarla al computer e non ho nemmeno il lettore di memory. Mi spiace, sarà per la prossima oppure ripassate nei prossimi giorni che magari aggiorno il post :)

Etichette: , , ,