[Triathlon] Allenamenti si grazie, ma che fatica!

Ragazzi, cosa da non crederci! La quinta settimana è giunta solo a metà ma devo dire che sono già esausto. Mancano ancora diversi allenamenti per arrivare al tanto atteso e desiderato giorno di riposo. Mi chiedo solo se riuscirò ad arrivarci sano e salvo. Ieri sera, dopo gli allenamenti di ieri, giustamente mi sentivo stanco. Già alle 18 mi stavo addormentando sul divano vedendo prima i Simpsons e poi vedendo Friends. Fortuna che i profumini che arrivavano dalla cucina mi hanno fatto camminare sino a là per cenare.

[Running] 12° Trofeo C.R.I. Crema (Mattina) : Martedì mattina, la Croce Rossa Italiana sezione di Crema, ha organizzato una bellissima corsa podistica. La marcia si snodava in tre percorsi di differenti distanze. Un percorso copriva 6Km, uno 13Km e l'altro 20Km. Provate ad indovinare quale percoso ho scelto? Se pensavate a quello da 20Km avete indovinato in pieno. Mi chiedo solo come abbiate fatto ad indovinare al primo colpo! Sentivo già il primo caldo e la pochissima aria ancora prima della partenza. Purtroppo, per una serie di motivi personali, non mi sono ritrovato coi miei compagni di squadra (G.S. Podisti Pandino) ed ho dovuto correrla da solo. Volevo finirla prima possibile e così sono partito subito. Mi sentivo in forma ed anche tanto. Forse i combinati "Pro Triathlon" stanno dando i loro effetti al mio corpo. Ho impostato al mio fisico un ritmo tra i 4m30s/Km e 4m50s/Km e devo dire che sono riuscito a mantenerlo per tutta la corsa. Il percorso, salvo l'ultimo tratto, era davvero veloce quindi non è stato problematico tenere il ritmo. Le brevi pause ai ristori per bere qualcosa e mandare giù dello zucchero mi sono servite davvero molto: alla fine ero ancora intatto e non sentivo la corsa. Il tratto che ho preferito è stato l'ultimo anche se ai fini della corsa è quello dove ho perso diversi secondi sulla media finale. Era un bel tratto lungo il fiume serio. Alberi, natura ed erba facevano da contorno alla corsa. Il sentiero era stretto ed i sorpassi si dovevano limitare e calcolare. In quel tratto però si univano i percorsi da 13Km e 6Km e questo portava a dei rallentamenti. Vedere tutte quelle mamma coi bimbi era bellissimo. Il "problema" che il ritmo della corsa era interrotto ogni istante. Prima di quel tratto la mia media era 4.40/km ed al cartello "ultimo km" era di 4.44/Km ma non era ancora tutto perduto. Giù il testone, un pò come a Padova, così voli meglio ragazzo. Sono riuscito a buttare giù la media a 4.42/km e sinceramente di meglio non potevo proprio fare. Al ristoro finale ho trovato un mio amico e compagno di squadra. Il tempo di quattro chiacchere sul percorso e di mangiare qualcosa in compagnia prima di salutarci. Poi ci siamo trovati al bar di squadra poche ore dopo per l'aperitivo.

[BDC] Agilità e vento per 48Km (Pomeriggio): Martedì, dopo la corsa della mattina, ho deciso di uscire in bici da corsa con la teoria di un giro corto per sciogliere le gambe. Peccato che dentro la mia testa la parola teoria non esiste. Avevo in mente un bellissimo giro di nemmeno 30Km giusto per rilassarmi. Mi ero convinto a partire col rapporto agile ed arrivare a casa con lo stesso rapporto. Almeno su questo sono stato fedele. Il problema è che quando la mente dice vai qua, vai là ... chissà come mai la distanza aumenta sempre. Alla fine però mi sono divertito un sacco. Una volta sceso dai pedali avevo messo nelle gambe 48Km di asfalto. Per fortuna, considerando che erano le 15.30 con un bel sole, non ho sofferto il caldo causa vento a tratti. Posso però dire che il sole scottava: mi sono scurito sulle spalle. Gli ultimi tratti di strada li ho sofferti. Sentivo le gambe molto stanche ed anche la mente. Fortuna che a casa del gelato al cacao fatto da mamma era lì ad aspettarmi. Ho mangiato mezza vaschetta per re-integrare il tutto. La cena era molto a base di carboidrati e quindi mi ha aiutato. Peccato che mi sono addormentato come un bambino prima dell'inizio di House. Capita no?

E questa mattina? Avete presente cosa vuole dire essere scarichi senza forze? Avevo in tabella un bellissimo combinato Bike&Run (20+5) proprio come un bellissimo Triathlon Sprint. Suona la sveglia ed a fatica la sento e spengo. Non riuscivo ad alzarmi. Non trovavo la forza. Non parlo di quella fisica, ma di quella mentale che ti dà lo stimolo di farlo. Sono rimasto a letto quasi più di un'ora a dormicchiare. La pipì però scappava e quindi sù di corsa. Alla fine, per non perdere la mattinata, sono andato a nuotare. Ho fatto proprio poco. Ho fatto tre serie (250+500+250) per un totale di 1Km. Non ho nemmeno fatto una virata. Muovere due braccia in contemporanea era veramente troppo difficile e faticoso! Unica e forse misera consolazione è che nuotando le gambe hanno ripreso una condizione normale. Il potere massaggiante dell'acqua è stato magnifico! Ed ora? Cerchiamo di tornare al 100% (o più vicino possibile) velocemente perchè domani sera vorrei fare il combinato di questa mattina.

Etichette: , , , ,