[Sport] Convivere con questo caldo assurdo

Ultimamente non sò più quando e come allenarmi. Il caldo è davvero mio nemico. Da quando si è presentato gli allenamenti mi pesano molto di più. Faccio fatica a viverli. La tabella di allenamento non riesco a seguirla come la precedente.

Esco la mattina e fà caldo. Esco la sera e fà caldo. I tempi di recupero si allungano e spesso e volentieri durante l'allenamento dopo non ho ancora recuperato quello precedente.

Il problema non è tanto con l'allenamento della sera se mi alleno anche al mattino. Di giorno al lavoro sono al fresco col clima e mi rilasso. Il problema è quello del mattino. La notte si dorme male per il caldo. La mattina, quando appena appena si riesce a dormire bene, la sveglia suona per andare a correre. Quando non corro la mattina è perchè la sera ho un bellissimo combinato.

Il caldo mi ha già fatto sospendere due volte la corsa una volta sceso dalla sella. Al momento l'unico allenamento che faccio volentieri è il nuoto. Certo, devo sempre sperare che l'acqua non sia bollente per la pasta come sabato scorso che sono uscito poco dopo perchè ero già in cottura. RIVOGLIO I MENO DIECI GRADI DI QUESTO INVERNO DOVE TUTTI MI PRENDEVANO PER PAZZO QUANDO USCIVO A CORRERE! In alternativa? Prendo e vado a farmi una vacanza (sola andata) in un posto che ho in mente e lì gli allenamenti non dovrebbero essere più problematici! Chi viene? ;)

Leggendo le mail di faccia-libro questa mattina ho trovato una risposta rivolta alla questione caldo "il triatleta è pronto anche a questo!!!" e credo sia più vero. Il problema è quando il fisico non riesce ad adattarsi a queste situazioni.

Vogliamo vedere per assurdo la corsa di questa mattina? Avevo da fare 11.2Km e tra me ho detto: faccio qualcosa di più tanto è presto! Ho fatto 11.43Km arrivando stanco morto ed ho fatto pochissima strada in più. Che palle!

Freddo ... Freddo ... Freddo ... Freddo ... Freddo ... Freddo ... Freddo!!!

Etichette: , , , , , , ,