[Nuoto] Tecnica di virata - Lezione 2

Questa mattina avevo in mente di fare un bellissimo allenamento in bici da corsa e così ieri sera ho preparato tutto quanto. Peccato che questa notte un dolore al ginocchio abbia voluto venire a dormire con me e questa mattina, col suonare della sveglia, non sia sparito. Mali estremi estremi rimedi, questa mattina andrò a nuotare!

Ho coperto una distanza minimale rispetto ai 2Km di ieri però è valsa la pena andare
In teoria, dite voi, hai fatto solo 1,25Km? Errore, ho fatto ben altro! Come lo scorso sabato mi sono messo a fissare il bordo della vasca e sono andato deciso a virare per diverse volte. Dopo un pò è arrivato un ragazzo che era lì a fare assistenza e mi ha spiegato altri due dettagli della virata. Mi ha spiegato come:
Devo dire che la prima parte è quella che ho capito meglio delle due. Il solo problema è che in un paio di occasioni mi sono trovato sul fondo della corsia di fianco alla mia. Unica consolazione, anche se minimale, è che ero girato nel verso corretto. Però penso che su questo dettaglio dovrò lavorarci un pò sopra. In una gara di Triathlon non credo sia bella come cosa. Voi che dite? Le braccia in avanti invece? Qua ho da lavorare ancora per fare il muovimento corretto ed in maniera spontanea/fluida. Però devo dire che per essere passata solo una settimana mi sento molto più sicuro e la virata non mi fà più paura. Detto questo, vi lascio e vi auguro buon week end a tutti quanti :) Ci sentiamo domani o dopo con le statistiche di allenamento di questa settimana. Ciao ciao :)

Etichette: , ,