[Sport] Una gara da perdere in partenza

Questo post forse non ha senso di esistere. Forse quello che ho fatto non aveva senso di essere fatto. Eppure ero convinto di quello che ho fatto. Sono convinto anche ora e su questo non ho il minimo dubbio. E' un passo che prima o poi dovevo fare. Facciamolo subito e non pensiamoci più!

Il ragionamento non fà una piega razionalmente parlando. Emotivamente invece mi sento molto turbato o coinvolto. Non sò nemmeno io come definire il tutto. Sò benissimo che in questa gara il tempo è l'unico fattore che NON dovrò stare a vedere e/o considerare.

Esistono i limiti umani e questi sono fatti apposta per essere superati. Per questo non mi tiro indietro ed andrò a quella gara. Forse, e dico forse, mi stà venendo una dose massiccia di ansia da prestazione. Chi lo sà?

Quando mi sono iscritto ero tranquillo e convinto. Forse perchè l'ho fatto una sera tardi dopo due giornate sotto il sole cuocente. Ero stanco ed accaldato. Il giorno dopo ho anche pensato "che strano sogno..." poi quando ho guardato la mia email ho capito che non era un sogno ma era semplicemente la realtà.

Bene, ho fatto il primo passo. Ora sono pronto. Ieri qualcosa mi è successo. Ho avuto una brillante idea (del c@##o) ed ho provato a metterla in pratica.

Andiamo a vedere la classifica dell'edizione 2008 per vedere come era la situazione in classifica. Dà lì si è scaturita una sorta di battaglia interiore. Dopo qualche secondo torno lucido e chiudo il mio pensiero con una semplice frase: Ho capito ... farò la gara nel 2009 ma entrerò nella classifica dell'edizione 2010! All'inizio l'ho presa sul ridere, ma ora più passa il tempo più mi stà prendendo male l'idea.

L'ansia si stà impossessando di me ogni secondo di più. Per mia "fortuna" sono abbastanza razionale e quindi mi stò gestendo bene. Adesso vivrò nell'attesa e nella sicurezza dell'ultimo posto in classifica. Sapete che vi dico? Ma chisse ... io vado ... io gareggio ... io mi diverto ... e poi? Io mangio qualcosa di buono e tipico del posto della gara!

Etichette: , ,