[Running] Pensieri & Legami

Pensieri: Sono passati già diversi giorni da domenica. In questi giorni vissuti da "Maratoneta" tra una serie di complimenti e domande su quello che mi è successo una cosa però non è cambiata dentro me. Mi sento ancora io, mi sento sempre quel ragazzo che ero prima. Non trovo una differenza dentro me. O se esiste non riesco a trovarla. Probabilmente non ho messo a fuoco quello che è successo. Ogni volta che racconto la corsa la genta mi fà i complimenti. E' successo anche oggi al lavoro. I primi complimenti sono arrivati quando hanno saputo che l'ho finita. I rimanenti (e tanti) quando hanno visto i tempi. Io però non capisco una cosa: ho solo corso. Ho fatto una cosa che mi risulta normale. Lo sò che per molti non è così però è successo.

Legami: Tempo fà, in occasione delle StraMilano 2009, ho detto una frase molto semplice il giorno prima: Il legame che si verrà a creare con la persona con cui la correrai sarà unico e molto forte. Non lo scordare! Bravo Andrea ... predica bene e poi razzola male. Se guardo dentro me quando mi dicono la parola "Padova" o "Maratona" non mi viene da pensare a "3h 33m 10s" ma a Stefano senza il quale questo non sarebbe stato possibile. Mi sento stronzo se ci rifletto bene. La "fuga" al Km33 poteva starci. Non era solo lui, era con Primo. La fuga al Km41 quella potevo evitarla. Quanto ho guadagnato? Che premio ho vinto? E' vero, me lo hanno detto in molti, la Maratona ha mille mondi e non è una corsa come le altre. Ogni corridore và per lui. Resta il fatto che quei 1195m di solitudine potevo evitarli e non l'ho fatto. Forse, se non fossi scattato, ora sentierei al 100% la Maratona e sarebbe anche più magica di quello che è dentro di me ora. Bravo Andrea ... bell'amicizia e che buon amico ... :(

Etichette: , , , , , , ,