[Running] Quando l'asfalto è il tuo migliore amico

Era un venerdì pomeriggio come tanti. Era ieri pomeriggio. Avevo le suddette che facevano "gira gira" ed avevo voglia di sfogare tutto quello che avevo dentro. La mia idea era di correre 5K a ritmo molto tranquillo. Il problema è che non è andata così. Tutto quello che avevo dentro è esploso subito. Il giro posso definirlo "breve ma intenso" nel vero senso della parola:
4260m - 19m 09s - 4,30/km
Avrei voluto tenere questo passo per i restanti 740m ma una simpatica donzella ha pensato bene di uscire dal suo cancello senza guardare per strada. Peccato solo che mi sono dovuto inchiodare e siccome ero sotto casa ho deciso di salire perchè non sarei più riuscito a riprendere quel passo subito.

Devo dire però che alla fine della corsa mi è passato tutto e mi sentivo subito ripulito dentro. Peccato che il tempo di salire in casa ed il "mamma-power" ha fatto tornare tutto dentro con le solite questione materne che preferisco non dire perchè non le trovo assurde ma molto di più. Ok, le dico che è meglio! Si è arrabbiata perchè avevo il fiatone e non ho salutato subito la sua amica. Le ho detto che il giorno che và a correre potrà avere il diritto di parlare sul fiatone. Lei mi guarda e mi fà: Non dovrai mica andare a NY correndo? Io la guardo ... "Si e spero il prossimo anno!!!" Alla fine secondo lei io avevo torto, ma fà nulla! ... ... ... no comment ... uff :(

Etichette: ,