[Running] Svegliarsi con la natura, il sole e le cavolate!

Se è vero che il buon giorno lo si vede dal mattino oggi posso dire che la giornata sarà infinitamente ottima ed oltre! La sveglia questa mattina è stata anticipata alle ore 06:30 in modo da potere correre un giro che avevo in mente. Il tempo era bello, il cielo era limpido ma il sole era timido e non voleva uscire allo scoperto. Erano passate le 6.45 da poco quando sono partito da casa. Ho deciso di fare un giro più lungo di poco rispetto a quello della mattina ma almeno non giravo tra le vie del paese senza meta giusto per fare un pò di strada.

Il tratto di uscita dal paese l'ho fatto con gli ultimi momenti di buio della notte. Avevo in mente dove andare e speravo di arrivarci quando la luce era ancora assente o quasi. Sono stati circa 5Km di "lotta" contro la luce, ma alla fine siamo andati quasi in pareggio. Ho cominciato a correre in mezzo agli alberi, con il mio tanto amato "Canale Vacchelli" al mio fianco. Su di lui le prime luci dell'alba riflettevano. Uno sguardo alle mie spalle e vedere il sole che si stava alzando in quel momento con tutti i suoi colori è stato un qualcosa di veramente emozionante. Ad un certo punto il cambio di sponda tramite un ponte. Alla mia destra il canale era ancora spento. Alla mia sinistra invece no. Il sole era lì e l'acqua brillava con la luce. Avrei voluto fermarmi ed ammirare lo spettacolo. Ogni attimo era unico e stupendo come non mai. Non avevo tempo di farlo purtroppo, dovevo andare al lavoro dopo. La corsa è proseguita tranquillamente. La natura, nella seconda parte del canale, cominciava a svegliarsi anche lei. La voglia di correre cresceva sempre di più. Non volevo allontanarmi dalla natura in quel momento. Sapevo benissimo di dovere andare a casa in quanto il lavoro mi aspettava. Ho sofferto, ma arrivati ad un bivio ho dovuto abbandonare questo spettacolo della natura e dirigermi verso casa. A quel punto ho deciso di passare davanti a casa dei nonnini con la speranza di salutarli passando. Era ancora tutto chiuso e quindi nulla da fare ho proseguito verso casetta.

Una volta a casa, coi miei 11Km a 5.10 min/km, ho fatto una bella doccia e sono andato al bar a fare colazione. E' qua che ho sentito la cavolata della giornata. In pratica la barista mi raccontava che un tizio afferma che lui corre a 30Km/h sul tapis roulant in palestra e non trova gente fuori per correre con lui. Siccome avevo su la giacca di squadra mi ha chiesto se era possibile oppure no. Ovviamente sono scoppiato a ridere. Ci pensate? Una maratona la si finisce in meno di 90 minuti. Certo che vorrei vederlo correre quello su quel tappeto odioso. Sapete cosa mi fà ridere più di tutto? Non tanto la tremenda cazzata che ha sparato ma vi immaginate se il tappeto si blocca per un qualsiasi motivo oppure se perde il ritmo del tappeto che fine fà quello? Spero di trovarlo una mattina al bar il tizio e sentire le sue grandi imprese da podista vissuto. Aspettate, forse ho capito! Non è che è il figlio degli Incredibili che ora è cresciuto ed è venuto a vivere al mio paese? Cavolo, come ho fatto a non pensarci prima!

Etichette: , , , , , , ,