[Running] Allenamento a dire poco eterno

Ieri sera la tabella di marcia dava 13Km di corsa. Ero stanco mentalmente, ma la voglia di correre era viva e presente dentro me. Così dopo il lavoro super fugona al campo per allenarmi. Nel cambiarmi la voglia diminuiva, ma sempre più convinto di un semplicissimo "io posso e devo farcela" mi sono avviato verso il campo.

Parto coi primi giri di pista e la voglia è precipitata sotto il livello del mare. Ho pensato tra me di fare solo 6Km o 7 Km o 8Km non di più. Arrivo al Km4 ed entra in pista un altro ragazzo. Con lui avevo fatto un bellissimo allenamento anche martedì. Mi ha subito chiesto quanto dovevo fare e quanto mi mancava. Mi ha detto che i restanti 9km li avremmo fatti assieme.

Arrivati attorno al Km10 ho avuto un crollo totale. Continuavo a fissare l'orologio per vedere la distanza. La pista sembrava essersi allungata senza precedenti. Arriviamo finalmente al Km12 e lì è stata la tragedia. Mi è venuto come da rallentare e mi fà: certo che oggi proprio non vai!

Come dare torto ad una frase simile? Ieri ero proprio sotto terra e non sò quanto sia stato utile fare 13Km in quelle condizioni. Alla fine sono contento di averli finiti. Anche perchè ora ho davanti due "running obbiettivi 2009" che mi piacerebbe fare. Speriamo in bene per davvero :)

@francarun -> capito perchè ho sonno? :P

Etichette: , , , , ,