[Riflessione] Sport: farsi beffa della morte

Settimana scorsa, non mi chiedete che sera, mentre cenavo ho acceso la tv e mi sono messo a vedere Grey's Anatomy su Fox Live. Ti stavi chiedendo se stavo male per non vedermi CSI o Fox Crime in generale? No, solo che avevo già visto di recente sia quello che trasmettevano sul canale normale che sul "+1" e così ho cercato altro. Non ho dato molto peso alla puntata perchè non sono un fan della serie, però un caso di quella sera mi ha catturato come attenzione.

ATTENZIONE: NON racconto i fatti che legano i medici ma solo il caso in questione. Potrebbe essere uno spoiler per chi non ha ancora visto la puntata in questione.

Situazione: Tra i diversi feriti c'è un ragazzo che ha fatto un volo libero di ben 4000m. Il perchè è molto semplice. Dopo essersi gettato col paracadute, non si è aperto e quello di emergenza è stato solidale col primo.

Riflessione: Dopo tutti gli accertamenti medici, scoprono che lui non si è fatto nulla dal volo ma deve essere operato per una normale operazione di routine. Mentre sono in sala operatoria i due medici parlano ed il primo esprime il seguente concetto:
Io non capisco chi fà questi sport e vuole farsi beffa della morte.

A quel punto ho cominciato a riflettere sulla frase:
farsi beffa della morte

Che cosa vuol dire?
Che tutti quelli che fanno sport tirandosi al limite o andando oltre sono dei pazzi suicidi?

Subito dopo averla pensata, mi è venuto da ridere. E' vero, a volte si cerca quel limite, ma non è per una questione di non volere tornare a casa o di lanciare una sfida ad un'entità più grossa di ogni essere vivente.

Come ho già detto, a mio avviso, portare il proprio limite "al suo limite" è solo per aumentare la propria autostima, fiducia in noi stessi e nello sport.

Il perchè allora si scelgono certe discipline sportive rispetto ad altre? Bhe, questa risposta è semplice.
Non tutti ci divertiamo facendo cose tranquille. Abbiamo bisogno di staccare completamente dalla propria vita reale e per farlo ci serve ricevere degli stimoli forti e molto adrenalinici!

Già, è così! Io senza correre in bici non riuscirei mai a starci, è naturale! Per altri è naturale andare ad arrampicare su una parete rocciosa, per altri andare a fare sci estremo, per altri parapendio. L'elenco è molto lungo ma non vuol dire che siamo pazzi suicidi!

Nota conclusiva e finale ... a me non dispiacerebbe imparare il surf. Sò che sarà molto duro e difficile anche perchè sport in quell'ambiente non l'ho mai fatto. Sarà nuova adrenalina che scorre in circolo, nuova adrenalina che ti fà sentire vivo. A me piace vivere così, con l'adrenalina che ti pulsa in corpo e ti fà capire che sei ancora di qua. Senza nessuna offesa, ma chi fà "sport piatti ed inutili" proprio non lo concepisco. Cosa intendo per sport piatti ed inutili? Tutti quegli sport che non ti fanno sputare sangue. Tutti quegli sport che non ti fanno stringere i denti. Tutti quegli sport che ti fanno rimpiangere di averli scelti. Tutti quegli sport, che nonostante tutto, vuoi continuare a fare osando sempre di più!

Etichette: , , , , , ,