[Nuoto] Un sabato pomeriggio alternativo …

... già, proprio così! Sabato ho optato per la piscina e non per il ciclismo.

Roba da non crederci, vero?



waterboySabato 20: Tutti in piscina!

Questo sabato volevo uscire in bici da corsa ma in solitaria per vedere come si era sistemata la situazione alla gamba dopo lo scorso fine settimana. Mentre stavo per finire di mangiare, sono arrivati dei leggeri colpi di vento che hanno piegato l'albero davanti alla mia finestra di casa. A quel punto, ho ritenuto saggio non sò bene perchè di andare in piscina al coperto invece che in bici da corsa.

La situazione inizialmente non mi convinceva poi molto. Il motivo? Semplice, ero felice e gasato all'idea di andare in piscina e per chi mi conosce sà quanto possa essere preoccupante come cosa. Controllavo l'orologio ogni tre per due per vedere l'ora. Ho fatto il borsone. Alla fine è arrivato il momento di andare. Mi son lanciato una sfida: proviamo a vedere se reggo le 50 vasche? Puntavo ad un numero alto così almeno facevo qualcosa di decente.

Arrivo in piscina, mi cambio ed entro in acqua. Mi rendo conto di una cosa. Su sei corsie disponibili in piscina, sei corsie erano totalmente libere. Entro in acqua. Troppo bello. Il silenzio era il più assoluto. Non sentivo nulla. Solo il mio respiro ed il rumore dell'acqua fatto da me si sentiva nell'aria.

Cominciamo a contare le vasche fatte. L'idea di dover contare sino a 50 mi pigliava male in quanto il 50 come numero è alto a mio avviso. L'idea di inizio nuoto non è stata poi così malvagia. Facciamo che andata & ritorno sia uno, a questo modo conto sino a 25. L'idea mi è piaciuta messa in pratica. Da 0 a 7 è stato stupendo. Ero solo e la corsia era tutta per me!

Poi è cominciato il corso per bambini e così anche i genitori hanno invaso le corsie. Eravamo in cinque persone a nuotare e la situazione era molto gestibile. Il problema era quando raggiungevo chi andava più piano e non potevo passare perchè il lato del ritorno era occupato da una persona che tornava realmente. Facciamo finta di nulla ed ignoriamo questi piccoli dettagli.

La prima crisi ed anche unica è stata quando ho fatto il tocco numero 18. Mi veniva da mollare. Alla fine cosa mi obbligava a face tutto ciò? ALT! Sono un biker, mollare è vietato! Dai, tra poco spiana sono gli ultimi sforzi di salita ... è stato questo il pensiero della mia mente. Un pò come nel ciclismo in salita, abbassa le pedalate ma dalle più intense e così andrai meglio! Così è stato.

Sotto il blocco di partenza, un ragazzo era lì a prender fiato da un bel pezzo. Io arrivo tutto bello tranquillo e dico 24! Una sorta di virata, dopo esser quasi annegato a paura a farla intera, e riparto con tutte le ultime forze! Dopo aver fatto tutta la vasca di andata e quella di ritorno urlo: cinquanta! Il ragazzo mi ha guardato e mi ha chiesto come era possibile visto che prima era 24. Ho spiegato il mio sistema e l'ha gradito!

Esco e guardo l'ora. Alla fine ci ho messo 45minuti per fare 50 vasca. Sò che si possono e si devono migliorare e quindi non mollerò così facilmente! Dico bene? Alla fine son tutto bello felice dei miei 1250m fatti in acqua! Alla fine è il mio record personale! Appena uscito l'ho detto ad uno dei miei due istruttori perchè era lì a tenere un corso e mi ha fatto i complimenti. Son troppo felice, peggio di un bambino con un tir di caramelle rovesciato, zi zi zi! La cosa più preoccupante è che mi è piaciuto una cifra senza precedenti e che non ero fisicamente distrutto! Mamma mia quanto è bello il nuoto ... zi zi ... esser lì con la testa sotto l'acqua e non sentire più nulla e per tutto il tempo cambiare vita. FANTASTICO!

Finito il tutto son andato a prenotare le altre lezioni di nuoto per novembre ma i posti non erano disponibili. Ci son rimasto male, ma davvero tanto! Il bello è che oggi mentre ero fuori in allenamento in bici da corsa (seguirà il racconto appena ho tempo) pensavo a ieri. Mi chiedevo perchè dovevo perdermi il mese di novembre di nuoto. Non ho trovato una motivazione ed ho preso una decisione abbastanza shock per chi mi conosce: annullo tutto lo spinning di novembre e vado a far nuoto in quelle fascie! Oggi ho capito una cosa molto importante/fondamentale mentre ero fuori in bici da corsa. Ho guadagnato un sacco di fiato facendo nuoto e non soffrire fuori su strada il fiatone è davvero bello. Come si dice: la stagione ciclistica la si prepara durante il precedente inverno. Facciamoci un culo come pochi così poi spianerò i passi alpini ... ok ... torno a sognare ...

Ok, confesso un segreto. Nei momenti critici in acqua pensavo alla musica. Ovviamente potevo pensare solamente ai Queen ed al grande ed immortale Freddie Mercury. Grazie alla sua voce magnifica mi sembrava di galleggiare ancora meglio e sentire molto meno la fatica.

Ti sei ripreso caro lettore oppure no? Ora che ho scopero che la caffeina è il mio problema per la respirazione, chi mi ferma più in acqua? Mi sento tanto un pesciolino immerso nel silenzio ... se non avessi altri impegni per ora ... un altra impresa simile in piscina la farei volentieri nonostante il ciclismo di questa mattina ...NUOTARE È BELLISSIMO!!!

Ragazzi ... che sono quelle faccie? Ok ... qua non si è ancora ripreso nessuno ... ho già capito ... se vi chiedete il perchè le risposte le trovate nei seguenti post:

Etichette: , , , , , ,