Mortirolo, un anno dopo

Era il 24 Settembre 2006 quando per la prima volta mi sono portato ai piedi della sacra montagna ...

Da quella data ...

Qualcosa in me è cambiato ...

Ricordo bene quella giornata come se fosse appena passata. Il giorno che ti cambia la vita non lo si dimentica facilmente.

Ricordo che ero un ragazzino di 14 anni la prima volta che ho sentito e memorizzato "il passo del Mortirolo" ed il racconto di quella salita, fatta nel buio e freddo della sera. Si, chi mi ha fatto il racconto è un ragazzo che l'ha fatto in quasi notturna e mi ha detto che è stata una vera e propria esperienza divina!

Ricordavo le tappe al giro d'Italia, dove i migliori scalatori si davano appuntamento sul Mortirolo per dichiararsi tali ...

Ricordo che in una rivista lessi il titolo: "Mortirolo, cronaca di un delirio collettivo"

Quel titolo non entrò in me a tutta. Per capirlo bisogna respirarla quella salita!

Ora torniamo a quel giorno, quel giorno che non dimenticherò mai!

Sveglia prestissimo ...

Un viaggio lunghissimo ...

E poi il cartello : "Mazzo di Valtellina"

Il tempo di parcheggiare le macchine ...

Il tempo di preparasi ...

Il tempo di partire ...

Quei 12,7Km per arrivare in cima non sono "km normali" ...

L'aria del "delirio" si respirava ad ogni pedalata ...

L'aria della sfida era viva ...

Le pendenze, la continua sfida, le scritte sull'asfalto erano lì con te e non ti lasciavano mai solo ...

Pedalata dopo pedalata, il Mortirolo entreva dentro di te ...

Non potevi resistere LUI è il più forte ...

Quella salita mi ha cambiato ...

Non sono più la persona che ero prima ...

Non sono capace di dirlo a parole ...

Le emozioni che avevo in corpo prima di partire non sono le stesse che ho ora ...

Dopo quella salita ho cominciato ad amare l'asfalto ...

Dentro di me il desiderio di fare strada e meno sterrato ...

Dentro di me il desiderio di tornare là ...

Dentro di me ora il dispiacere di non esserci ancora riuscito ...

Dentro di me ora la preparazione della "sfida mortirolo" al meglio ...

Dentro di me vorrei essere ad un anno fà quando ero lì!

Vorrei essere lì davanti al monumento del Pirata (Marco Pantani) e vedere una sola cosa:
Questa volta, le lacrime riuscirò a trattenerle oppure no?

Ormai il tempo è troppo proibitivo per scoprirlo ...

Mortirolo, non scappare ...!

Etichette: , , , , , , , ,