[BDC] Il primo esame per Sally: 150 Km di uscita!

Era solo ieri mattina quanto Tita mi ha proposto il giro da fare oggi! Non sapevo se accettarlo oppure no! Personalmente non ho mai fatto giri lunghi ed impegnativi. Il mio massimo è stato circa 85Km o forse 90Km non ricordo. Sapendo che oggi è il mio ultimo giorno di ferie, ho accettato consapevole che la "cazzata" in questione era davvero grossa!



Descrizione del giro:
Avevo letto molte storie di vita sulla salita della ValCava ma non avevo mai avuto modo di verificarle personalmente. Oggi è stato il grande giorno. Prima ancora di partire, vorrei smentire la storia che si vocifera sulle punte massime. Voci dicono 20% ... sappiate che il mio garmin ha tracciato un 24% in due punti! Riflettere ragazzi ...

Il giro parte da Milano. Il ritrovo con Tita e Tita-Fratello è rispettato. Pieni di voglia di pedalare, si parte! Il primo pezzo per uscire da Milano è molto veloce! Si arriva presto in brianza. Lì la situazione cambia. Le prime salite si fanno sentire. Nonostante la mia sofferenza alle salite, non era quello il mio problema principale. Ero preoccupato della lunga distanza, della salita principale e della non conoscenza di Sally al 100%! Il giro prosegue ...



I primi cartelli con scritto "Torre de bui" si cominciano a vedere. Significa solo una cosa ed è anche molto semplice: tra poco si comincia a salire e lì non ci sarà perdono per nessuno! Arrivati a Torre de bui ci fermiamo per ricompattarci. Il fratello di Tita cercava l'acqua. Mentre lui e Tita erano impiegati in questa impresa, io ho preso il largo lungo la salita. Conosco quanto (purtroppo) non sono "salitatore" e così ho preferito portarmi avanti. Appena presa la salita ero sereno e pieno di voglia di farla. I primi 7Km sono volati via tranquilli in solitaria e poco prima di quel punto Tita mi ha ripreso con un sorpasso a tutta! Dopo quei pochi secondi in coppia son tornato ad essere solo. Ad un certo punto pensavo: "facile come salita sino ad ora!" Non passano 20s e sento un tipo che stà scendendo imporcare il mondo intero. Non lo vedevo. Un tornante e tante piante erano di mezzo a noi. Non sò perchè, ma ho optato per cambiare il rapporto dietro ed allegerirlo. Prendo la curva. Attimo di puro panico! Un drittone di pendenze poco amichevoli era davanti i miei occhi. Sguardo fisso al Garmin proprio nella casellina "Pendenza" ... 10% ... 14% ... 18% ... 20% ... e poi su a 24%! Un pensiero a dire: "ma chi ca**o me lo fà fare???" l'ho avuto ma ignorandolo ho pensato con priorità maggiore una questione diversa: "Perchè son stato così coglione che volevo montare un 53/39 con un 11/25 e non la compatta 50/34 con 12/27?" Finalmente l'agonia è finita! Il terreno ha spianato! Ero convintissimo di questo fatto! Mi scappa l'occhio alla pendenza: 8%! Certo che se per amare un 8% bisogna patire una certa agonia ... è meglio restare ancora single! Finalmente si arriva al paese prima del passo! Strappo in salita ed altra spianata al 6% questa volta! Però si sale belli fluidi! Arrivo al passo ... e via con le braccia al cielo! Davanti a noi camion che vendeva panini salumi e formaggi. Come non mangiarli? Tita, se vuoi commentare il pranzo ti lascio fare ... in questo momento è meglio non pensarci! Purtroppo il TitaFratello non si è gustato questo pasto spettacolare con noi perchè è dovuto rientrare presto per altri impegni nel pomeriggio e non è arrivato al passo assieme a noi. Peccato, se ti và sarà per la prossima volta! Si ma con calma, prima bisogna riprendersi!

Finita la mangiata, ci spariamo i 75Km per tornare a casa! Ero preoccupatissimo! Prima di tutto non amo le discese su asfalto, poi il panino appena mangiato ed il piano da fare! Speriamo bene! Sintetizzo ... Tita ... grazie per tutto lo scrocco della scia che mi hai dato! Molto belli i paesi in cui siamo passati, peccato tutti quei semafori (ovviamente rispettati ... ) che rischiavano di far stallare le gambe! Mi è piaciuto moltissimo il pezzo di rientro a Milano lungo la ciclablile del NonRicordoCosa per poi tornare nelle strade della Milano che si conosce. Si arriva in zona CasaTita e mi sentivo felice. Imboccare la sua via è stata una bellissima esperienza: braccia alzate e sguardo al cielo! TROPPO FELICE! Io e Sally abbiamo fatto la nostra prima grande impresa!

Arrivato a CasaTita devo aver avuto un bellissimo aspetto, son stato spedito in bagno a lavarmi la faccia e rinfrescarmi! In effetti poi ragionavo meglio! La puzza che emanavo era impressionante, non vedevo l'ora di tornare a casa per buttarmi in doccia. Una volta arrivato, vi assicuro che non hon mancato a tale impegno ed è stato bellissimo!

Ora, che stò per andare a letto pur sapendo che ho fatto un post sintetico e magari nemmeno scritto bene, ho ancora dei punti aperti su cui riflettere:

La risposta? PERCHE' E' LA COSA PIU' BELLA DEL MONDO IN ASSOLUTO!

Inoltre oggi ho capito di esser un biker per due semplici punti:

  1. Non ho mollato, come solito ho stretto i denti e l'impresa è andata benone! Ovviamente il merito và anche a Sally

  2. Dopo essere arrivato, mi son cambiato le scarpe (sapete, non volevo distruggere la TitaCasa) ed ho messo le mie che son tanto comode! Dopo poco mi mancava (e mi manca ancora adesso) qualcosa! Volete sapere cosa? La tacchetta! Mi manca non sentirla sotto il piede! E' grave vero?


Ragazzi ... se ho dimenticato (e sicuramento l'ho fatto) qualsiasi cosa ... aggiungetelo nei commenti ... son curioso di leggerli!
Sintesi del giro:
Distanza (km): 147,56
Ascesa (mt): 1.437,7
Discesa (mt): -1.345,0
Tempo: 6:23:06
Passo Med. (min/km): 2:36
Velocità Med. (kph): 23,1
Calorie: 5.210

Etichette: , ,